Il pacco regalo di Finzioni a… gli amici di corsa

Nelle ultime settimane, sono stata perseguitata da tre domande cruciali: 

  • Cosa fare come pacco regalo di Finzioni?
  • Cosa fare a Capodanno?
  • Quale strategia geopolitica per l'Europa? 

Di queste, almeno una ha trovato risposta.

Mentre giacevo in preda al panico per tutte e tre le cose contemporaneamente, la roulette della mia ansia si è fermata sul pacco regalo di Finzioni: a chi fare il regalo? Obama, Snowden, il Dalai Lama, mia sorella, il mio gatto, Licia, il mio capo… tutti funzionavano, ma nessuno, per un motivo o per l'altro, era giusto. Quindi ho deciso di cambiare domanda: chi si meriterebbe un regalo da me? Non avevo neanche finito di fare il puntino al punto interrogativo, che avevo la risposta: gli amici di corsa.

Chiunque corra lo sa, quanto è importante avere qualcuno che condivida la nostra passione e ci aiuti nei momenti di crisi motivazionale. Perché, se visti da fuori possiamo sembrare gente che al suono della sveglia scatta in piedi, anzi, balza diretta nelle scarpe da allenamento, non è così. Svegliarsi è dura, lasciare la birra in frigo per andare fuori a stremarsi è dura, uscire dall'ufficio e andare a fare le ripetute è dura, essere costanti è durissima. 

Per fortuna, ad ogni calo di motivazione, gli amici di corsa sono pronti ad intervenire. Sanno cosa dirti, con un messaggio ti fanno sentire un atleta da olimpiade. Capiscono di te tante cose importanti: il bisogno di superarsi, la delusione di non farcela, la gioia di vedere il proprio passo aumentare nel corso degli anni e mai, mai ti lascerebbero mollare, perché sanno che nessuna delusione per te sarebbe più grande che mollare per davvero.

I miei amici di corsa hanno sempre trovato le parole e le sfide giuste per farmi uscire e allenarmi, anche se io volevo smettere. Nei momenti più duri hanno saputo farmi credere di essere quasi brava e mi hanno ricordato quanto è bello avere una passione e condividerla. Vicini o lontani sono grandi amici e io regalerò loro la più bella storia di amicizia che abbia mai letto: Eureka Street, di Robert McLiam Wilson. Amici di corsa, questo pacco regalo è tutto per voi!

Cecilia Lazzaroni

Mi sono buttata sui libri quando ho capito che tanto, in matematica, non avevo speranze. Mi piacciono i tulipani, i gatti, la birra, la corsa, i capelli rossi, i film d'amore, la Scozia, il verde, il football americano, i viaggi in bicicletta e trovare delle lettere tra la posta.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.