Il pacco regalo di Finzioni a… Penny di TBBT

Cara Penny,

forse sarai sorpresa di ricevere questo regalo da una sconosciuta, ma, vedi, io e te abbiamo un sacco di cose in comune: taglio di capelli, propensione ad attaccarci al wifi altrui e, soprattutto, amici nerd.

Me ne sono accorta quando per la prima volta Sheldon ti ha parlato del gatto di Schroedinger e io sapevo già cos'era, perché avevo già vissuto quella scena. E quando Wolowitz è stato nello spazio ho pensato al mio amico che era andato a Houston ad analizzare la materia cosmica (?) che veniva raccolta nel corso di una spedizione con una specie di setaccio spaziale. E so che tu capisci, se ti dico "una specie di setaccio spaziale", mentre i miei – e i tuoi – amici si stanno mettendo le mani tra i capelli.

Il fatto è che, per quanto io e te non partecipiamo quasi mai alle sedute di D&D e sorridiamo mentre i nostri amici si preparano per le feste a tema, è innegabile che siano delle persone fantastiche. Si può sempre contare su di loro, anche se resta difficile, almeno a volte, capire di cosa parlano. Ma è questo il bello: se confessi, non senza un certo rimorso, di non sapere cos'è il gatto di Schroedinger o di non conoscere proprio tutte le proprietà del vuoto, loro fanno un passo verso di te e te lo spiegano come a un bimbo di cinque anni, usando una birra, una saliera e la bottiglia d'olio che erano sul tavolo. E come loro cercano di fare passi verso di noi, pensavo, forse anche noi dovremmo sforzarci di più per capirli. È per questo che ti regalo I reietti dell'altro pianeta, di Ursula K. Le Guin. 

A me lo hanno regalato i miei amici nerd quattro o cinque anni fa e io non l'ho mai aperto perché mi sembrava una cosa poco adatta a me. Però, senti, volevo proporti di leggerlo insieme. Se non ci piace, potremmo comunque scherzarci sopra e sparlare dei dei nostri amici nerd insieme. Ma se ci piace, pensa alle loro facce quando, alla prima occasione, citeremo il romanzo! Ci stai?!

P.S.: Adoro il tuo nuovo taglio!!!

Ciao bestie, 

Buon Natale!

Cecilia Lazzaroni

Mi sono buttata sui libri quando ho capito che tanto, in matematica, non avevo speranze. Mi piacciono i tulipani, i gatti, la birra, la corsa, i capelli rossi, i film d'amore, la Scozia, il verde, il football americano, i viaggi in bicicletta e trovare delle lettere tra la posta.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.