#Tifiamoasteroide

Spesso, quando parlo da solo davanti allo specchio, mi capita di dire che quando nel futuro guarderemo indietro verso questi tempi bui (perché il futuro sarà radioso, certo) troveremo che una puntata di Blob avrà fatto più opposizione di tante altre forme più istituzionali.

Ecco, non esagero se dico che una volta che ci saremo voltati (nel futuro radioso, ecc ecc) oltre a Blob vedremo anche lo straordinario lavoro di #Tifiamoasteroide. Vediamo di capire di cosa stiamo parlando!

Mauro Vanetti, il curatore della raccolta, spiega: "L’idea, che veniva fuori dal cazzeggio antigovernativo sui social network di Alberto Biraghi, era abbastanza essenziale: un ebook, scaricabile gratuitamente dal celebre sito dei Wu Ming, Giap, fatto di un gran numero di racconti tutti con lo stesso finale. Il finale era semplice ed efficace: un grande meteorite, forse addirittura un asteroide, colpisce e annienta il governo Letta." Il finale è questo:

Dopo il boato assordante, con le orecchie che fischiavano, sentivamo ancora quella musica. Dove fino a un istante prima si trovava Enrico Letta, capo del governo di larghe intese, si apriva una spaventosa voragine. Dall’enorme cratere si levavano nubi di fumo nero.

C'è molta carne al fuoco, ad esempio perché leggiamo un "sentivamo": prima persona plurale. Inoltre tifano un asteroide che non è nemmeno menzionato, poi arriva veramente? E se sì, chi lo manda? Ed Enrico Letta, che fine fa? Al di là dei dubbi, c'è un messaggio abbastanza chiaro: per demolire una brutta pagina di storia reale si sono inventati tante belle pagine di finzioni. Reali anche queste, grazie alla potenza autoavverante che solo la lett(erat)ura ha!

E ce n'è per tutti i gusti: fantascienza, racconti cospirazionisti, noir, reportage narrativi fino alle interviste "io c'ero, ho visto tutto". Molti autori sono pseudonimi e nickname, ma ci sono anche nomi e cognomi e sono compresi pure un sedicente(?) Guccini e un "vero" Prunetti. Alla fine anche i Wu Ming hanno scritto la loro postilla.

Se siete in vacanza e non sapete cosa leggere, scaricatelo. Se siete in ufficio e non sapete cosa fare, scaricatelo. Anche perché, spolier (ma non troppo):

Letta non abita qui. E l’asteroide siete voi

Buona settimana!

Andrea Sesta

Vi parlo del mio mondo perfetto: una biblioteca grande come una casa, una donna adorabile al mio fianco, del cibo delizioso e storie di pirati fino a morire. Mi piace leggere, e quando ho tempo faccio anche il resto.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.