Libri Banditi: Marco Philopat

Immagine di Viviana Lisanti

Libri Banditi / Marco Philopat

Libri Banditi, la rubrica pompiere che getta secchiate di cultura su chi vuole accendere roghi di libri. Poiché nessuno, per nessun motivo e con nessun pretesto, può proibirci di leggere qualsiasi cosa e di discuterne, abbiamo pensato che il modo migliore per fermare i piromani di libri sia quello di parlare di quegli stessi testi (e dei loro autori) che essi vogliono bruciare. Se non sapete di cosa stiamo parlando, guardate qui e qui!

Alcuni per motivi spaziali, i più per motivi temporali, non tutti abbiamo potuto assistere in diretta alla nascita del punk in Italia, ma per fortuna c’è chi ha avuto la voglia e l’entusiasmo per raccontarci come sono andate le cose.

Marco Philopat, ancor prima che scrittore, preferisce definirsi un agitatore culturale e studioso di cultura underground. Sicuramente in quanto a movimento punk italiano è uno dei massimi esperti: attivo fin dal ‘77, è uno dei fondatori dello storico Virus di Milano e portavoce delle vicende che hanno animato la scena underground italiana.

La sua opera di cronista inizia con Costretti a Sanguinare (ShaKe Edizioni, 1997), resoconto in prima persona della sua esperienza giovanile nella scena punk milanese. Seguono, ancora pubblicati per la indipendentissima ShaKe, La Banda Bellini (2002) e I viaggi di Mel (2004), dedicati alle vicende di personaggi che hanno attraversato i movimenti di contestazione degli anni '60 e '70.

La voglia di raccontare non si esaurisce con la trilogia: nel 2006 esce Punx – creatività e rabbia, un DVD/libro che tratta della scena punk in Italia, seguito da X Lumi di punk (Agenzia X, 2006). Nel 2008 esce Roma KO (Agenzia X), che intreccia fiction e realtà ripercorrendo trent'anni di underground romano, dagli anni settanta al G8 di Genova 2001. 

Forse l’argomento può risultare un po’ ripetitivo per i meno interessati, ma questo sporco lavoro qualcuno doveva pur farlo e Philopat lo ha fatto nel modo migliore. Vogliamo davvero farci privare di questo pezzo di storia?

Elena Biagi

Elena Biagi

Elena Biagi dopo aver cambiato quattro volte colore di capelli, undici case e cinque città, adesso è biondiccia e vive a Milano, dove lavora in una casa editrice.

1 Commento