Gli indirizzi degli investigatori

fonte fothttp://www.underconsideration.com/

Tua moglie fa tardi la sera e rientra con i capelli in disordine e uno sguardo molto felice? Tuo figlio si prepara da solo le sigarette, utilizzando una vecchia confezione di tabacco – che sembra non finire mai  e ha delle pupille grandi come monete da un euro? Il tuo socio, nonostante la grave crisi in azienda e la sconvolgente scoperta di alcuni ammanchi di cassa, sfoggia una nuova e lussuosa auto sportiva?

Ti sta forse passando per la mente l’idea di rivolgerti a un investigatore privato o alla polizia? Così, giusto per zittire quella fastidiosa vocina che, nella mente, ti sussurra: “Devono proprio pensare che io sia… nu trmon! (per il pubblico meridionale) …un pirla! (per i settentrionali)”.

Se è così, ma non sai dove andare, eccoti una lista di cinque indirizzi che potrebbero fare al caso tuo:

  • 5° posto: Respirando l’atmosfera tipica della capitale francese, con le sue vie grigie e l’aria romantica, vai sino al 132 di boulevard Richard-Lenoir. Troverai la casa di un commissario di polizia, un uomo che ama fumare la pipa e mangiare buon cibo, un po’ severo e alle volte irritabile. Citofonare Maigret.
  • Quarta posizione per l’appartamento 56B, Whitehaven Mansions, Sandhurst Square, Londra. Un’abitazione nel centro della città, elegante e raffinata come il suo proprietario, un piccoletto belga che sfoggia i suoi curatissimi baffi: monsieur Hercule Poirot.
  • 3° posto: La casa in questione è un edificio di arenaria rossa, con sette gradini che conducono verso la porta d’entrata. Siamo al 454 della 35esima strada, New York. Se vuoi sperare di incontrare il principale devi però ricordarti di non presentarti tra le 9 e le 11 o dalle 16 alle 18 – a meno che tu non voglia solo ammirare la serra piena di orchidee sita all’ultimo piano. Un ultimo consiglio, cerca di farti invitare a cena, perché si mangia alla grande alla tavola di Nero Wolfe.
  • : So cosa ti sta passando per la testa: “Ma possibile che debbano essere tutti posti così lontani? In Italia nessuno mi può aiutare?”. La risposta è: sì, qualcuno in Italia c’è, ed è al secondo posto della nostra classifica. Ha una villetta affacciata sul mare, a Marinella, paesino vicino a Vigata. A questo punto hai certamente capito che mi riferisco al commissario Montalbano. Ti avviso però che potresti fare un po’ di fatica a capire il dialetto del luogo.
  • 1°:  Staccando di una buona lunghezza tutti gli altri, c’è l’indirizzo più famoso nella storia delle investigazioni. Talmente famoso che il padre di una nostra collega pare l’abbia fornito alla dogana quando gli è stato richiesto di fornire un referente a Londra – inutile dire che è stato scoperto (ma a sua discolpa bisogna considerare che era molto giovane). La casa in questione è sita al 221B di Baker street, la sede dello studio e dell’abitazione del detective famoso per il suo metodo deduttivo, per la dipendenza da una soluzione al sette per cento di cocaina e per la sua abilità con il violino: Sherlock Holmes.

Qualcuno di voi sa dove abita Ellery Queen? O Sam Spade? Se sì, o se avete altri indirizzi da proporre, non esitate e fatecelo sapere.

 

Davide Piccirillo

Nel tempo libero somiglio ai miei gatti: amo dormire, stare sdraiato sul divano, alzarmi, stirarmi, guardarmi in giro e poi tornare a stendermi. Rispetto a loro ho la possibilità di leggere (libri, fumetti) e vedere film o serie Tv. La sfrutto abbastanza.

5 Commenti
  1. Vorrei darvi, le generalità del più giovane e arguto investigatore che ho avuto il piacere di incontrare, durante le mie letture.
    Oskar Schell vive a New York in una palazzina, dove lo aspetta il custode Stan.
    Per raggiungere il suo appartamento deve salire 105 gradini.
    Il ragazzo ,dopo aver trovato una busta, contenente una misteriosa chiave ,prepara un kit (dal contenuto veramente interessante) e si aggira per la città alla ricerca di risposte.
    Ora che vi ho dato tutti questi indizi….trovate voi Oskar.
    Alla prossima ,rò

  2. Ciao ro, a parte la generica indicazione Manhattan, mon sono riuscito a trovare l’indirizzo del protagonista di: Molto forte, incredibilmente vicino. Tu la conosci?

  3. Non ho memoria dell’indirizzo esatto.
    Speravo nell’aiuto di qualche tuo lettore, più informato di me.
    Altrimenti può essere una buona occasione, per rileggere il libro, in cerca di una traccia. Non credo, di essere molto brava nelle indagini.
    Ricordo, che nel suo dettagliatissimo e fantasioso biglietto da visita ,Oskar non precisava il suo domicilio.
    Qui sì, ci vorrebbe, uno dei tuoi famosi investigatori.
    Lo chiami tu??Ciao, rò.

  4. Se volete l’intera soluzione, o ritrovare l’intera persona che avete perduto, l’indirizzo giusto è il 33A di Peckender Street a Londra. Dirk Gently è il titolare (ed unico investigatore) dell’omonima agenzia investigativa olistica.