Vacanze letterarie: sul come partire restando in ufficio

Quaranta gradi all’ombra e in un ufficio non funziona l’aria condizionata. La vostra mano destra è ormai un tutt’uno con il mouse e le lancette dell’orologio paiono girare più lentamente del solito. Lo sfondo del computer del collega alla vostra destra è una spiaggia delle Canarie, lo sfondo di quello alla vostra sinistra le Cinque Terre: il vostro è una foto random di patetici tulipani colorati perché già soffrite abbastanza ogni volta che dovete chiedere a un collega un dettaglio. Insomma, l’estate è arrivata ma le vacanze no e noi poveri impiegati abbiamo un solo modo per sognare l’isola sperduta e il meritato relax: leggere. In questa top 5 ci sono cinque libri che, a modo loro, vi porteranno lontano dai vostri colleghi e, soprattutto, dalla vostra città.

  • L’ultima estate al bagno delfino di Claudio Panzavolta
    Per molti di noi, le estati degli anni Novanta sono stati soggiorni al mare nello stesso paesino della riviera romagnola, tutti in spiaggia sui propri lettini a prendere il sole e fare le gare con le biglie nella sabbia. Il libro di Claudio Panzavolta profuma di mare, di prime cotte, di primi baci scambiati di notte fra gli ombrelloni chiusi e le sdraio utilizzate di nascosto con la paura di essere scoperti. Di quegli amici che ogni anno si rincontravano e ogni volta sembravano un po’ più grandi e diversi.
     
  • Il ragazzo selvatico di Paolo Cognetti
    Preferite la montagna al mare? Niente paura, Il ragazzo selvatico di Paolo Cognetti vi porterà in una piccola baita della Valle d’Aosta, vi insegnerà la pazienza e la cura necessaria per vivere lontano dalla frenesia che ogni giorno ci lascia meno tempo per noi e per i nostri pensieri. E conquistare la vetta del monte diventerà una soddisfazione che mai avreste pensato di provare.
     
  • Dubliners 100 – Quindici voci d’Irlanda, la nuova gente di Dublino di Autori Vari
    Non tutti amano il caldo così come molti preferiscono scoprire i segreti di una città invece che starsene comodamente sdraiati a guardare le onde del mare o le nuvole che si frantumano contro le montagne. Dubliners 100 è una piccola guida emotiva ai segreti di una delle città del Nord più visitate e affascinanti che ci siano. A farvi da guida, ci saranno i discendenti di James Joyce che, prendendovi per mano, vi guideranno fra le vie di Dublino, da Temple Bar al Trinity College, da una pinta di birra a un bicchierino di whiskey.
     
  • La ragazza dello Sputnik di Haruki Murakami
    Ma chi lo dice, poi, che il mare è fatto solo per tuffarsi e la spiaggia per costruire castelli di sabbia? Prendete un’isola greca, immaginate un viaggio alla ricerca di voi stessi e di quella dolce ragazza di cui pensate di esservi proprio innamorati. La ragazza dello Sputnik, partendo dal Giappone, vi porterà in Grecia dove ventate di salsedine e di mistero vi trasmetteranno tutta la pace dei sensi di cui avete bisogno.
     
  • Nelle terre estreme di Jon Krakauer
    Perché limitarsi al mare o alla montagna? Perché non prendere uno zaino e allontanarsi un poco da questa quotidianità così soffocante sognando di diventare come il protagonista del libro di Jon Krakauer, un piccolo ma grande eroe che sogna di sfidare il mondo ma soprattutto il proprio corpo e il proprio spirito? Tante storie che ruotano attorno a quella di Cristopher McCandless, un viaggio che non vi lascerà assolutamente indifferenti.

Nellie Airoldi

Cresciuta in campagna in mezzo ai libri e ai taccuini, ha imparato che nella vita si conosce una persona solo quando la si porta ad un aperitivo perché, diciamocelo, davanti ad un buon vinello nessuno può mentire, soprattutto se vicino c'è anche una fetta di polenta.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.