Coming Boom – Gennaio

Coming Boom è una rubrica mensile. Raccoglie una selezione di graphic novel e fumetti del mese che sta per iniziare.

Luke Healy, Come sopravvivere nel grande Nord, Coconino Press. Traduzione di Tiziana Lo Porto.
Le tre scie dell’aurora boreale protagonista della copertina di Come sopravvivere nel grande Nord rappresentano le cromie dominanti delle tre storie che compongono il libro, tre storie che pur non incontrandosi mai sono vicinissime. Il professor Sullivan Barnaby, all’inizio di una anno sabbatico imposto dopo la scoperta di una relazione con un suo studente, scopre che il suo ufficio in facoltà era stato occupato da Vilhjalmur Stefansson, un esploratore che agli inizi del secolo scorso sosteneva che chiunque è in grado di sopravvivere al Polo Nord. Due delle tre narrazioni ripropongono due storie vere avvenute durante queste sperimentali esplorazioni e si sfiorano, solo sulla carta, con quella del professor Barnaby.

Joann Sfar, Non ti farò del male, Edizioni Clichy. Traduzione di F. Scala e G. Zucca.
L’amore/1 Joann Sfar, già autore, tra gli altri, di Il gatto del rabbino e Se Dio esiste, ci prende per mano per mostrare, senza giudizi né filtri, l’Amore. L’autore osserva, e riporta per noi sulla pagina, la nascita della passione tra un uomo e una donna e il suo andamento, unico e diverso come unica e diversa è ogni storia d’amore. L’incontro, le notti passate insieme, il sesso, l’arte (lei fa da modella e lui dipinge) e dopo? Dopo non si sa, nessuno lo sa mai.

Giorgio Carpinteri, Pop-Eye, Oblomov Edizioni.
Classe 1958, Giorgio Carpinteri, ha fondato insieme a Igort, Daniele Brolli, Lorenzo Mattotti, Marcello Jori e Jerry Kramsky, Valvoline, il collettivo che ha esplorato e sperimentato nuove forme d’arte e di fumetto, oggetto di una recente riscoperta anche grazie alla mostra bolognese Valvoline Story. Prima uscita nella nuova collanoa Strip-Tease, che intende pubblicare le strisce dei grandi maestri  lasciandone inalterato il formato, Pop-Eye riunisce le storie che vedono protagonista Fredd, precoce detective bambino di 7 anni che vive le sue avventure in un mondo che più adulto non potrebbe essere, declinato però con un tratto terribilmente pop. Uno dei tanti lavori da riscoprire del Maestro che ha influenzato Art Spiegelmann e Charles Burns.

Fabien Nury – Thierry Robin, La morte di Stalin, Mondadori Comics.
Schermi/2 In occasione dell’uscita al cinema del film Morto Stalin, se ne fa un altro, Mondadori Comics ristampa il volume della collana Historica da cui il film è tratto. L’albo è composto da due episodi, Agonia e I funerali, e narra della lotta per il potere che si è scatenata prima, Stalin cadde in coma il 2 marzo in seguito a un’emorragia cerebrale per morire due giorni dopo, e dopo la sua morte. Le tavole e i testi, grazie anche al grottesco che permea tutto il libro, restituiscono il clima che si respirava in quelle ore non solo ai piani alti del potere ma anche in mezzo al popolo.

Julie Maroh, Corpi sonori, Panini 9L. Traduzione di L. Chiavini.
L’amore/2 Torna Julie Maroh, autrice del caso editoriale Il Blu è un colore caldo, graphic novel scritta quando aveva solo 19 anni che le è valsa il Premio del Pubblico al Festival di Angoulême e da cui è stato tratto il film La vita di Adele, Palma d’Oro a Cannes. ‘Volevo rendere omaggio alla molteplicità di relazioni personali esistenti e ai tipi di corpi che vengono sottorappresentati o addirittura soffocati dalle norme e dagli stereotipi‘, così scrive la Maroh nell’introduzione al libro che si propone di raccontare ‘personaggi diversi’ che ‘hanno in comune due cose: la società in cui viviamo e i suoi giudizi.’

Charles Forsman, The end of the fucking world, 001 Edizioni. Traduzione di Valerio Stivè.
Schermi/1 Se avete messo in lista TEOTFW su Netflix aspettate a cominciarlo e prima leggete il libro di Charles Forsman, fondatore dell’etichetta indipendente Oily Comics, e autore di una graphic novel che pare scritta e disegnata apposta per essere trasposta in immagini. Alyssa e James, abitanti di uno dei tanti sobborghi americano, scappano insieme. James è un ragazzo difficile, uno psicopatico, Alyssa crede di volerlo salvare. Nel loro viaggio incontreranno situazioni e personaggi neri e pagina dopo pagina sarà sempre più chiaro che non c’è salvezza per nessuno.

Daniel Pennac – Florence Cestac, Un amore esemplare, Feltrinelli. Traduzione di Yasmina Mélaouah.
L’amore/3
Diamo anche noi il benvenuto al nuovo progetto Feltrinelli riguardante i fumetti, Feltrinelli Comics (pur senza dimenticare che la casa editrice in passato aveva già dato dato alle stampa piccoli gioielli come il Kafka disegnato da Robert Crumb), curata da Tito Faraci. Ad aprire le danze c’è questo libro sceneggiato da Daniel Pennac e disegnato da Florence Cestac, diventato anche una piece teatrale. Da bambino Pennac trascorreva le vacanze in Costa Azzurra dove, insieme al fratello Bernard, fa la conoscenza di di Jean e Germaine, una coppia quanto mai eterogenea unita da un amore raro che l’autore della saga dei Malussene ha pensato meritasse di essere ricordato non solo a parole ma anche da disegni, per i quali ha chiamato una delle più brave disegnatrici francesi.

Claudio Calia, Kurdistan. Dispacci dal fronte iracheno, Becco Giallo.
Claudio Calia è stato per due settimane in Iraq, al seguito degli operatori di Un ponte per…, associazione di volontariato che opera in Medio Oriente da oltre 25 anni. Questo libro è il risultato di quanto ha visto, fatto, sentito in quelle due settimane in una terra che, crogiuolo di  religioni diverse, è da sempre tormentata e senza pace. L’autore, che durante la sua permanenza ha tenuto dei workshop dedicati al fumetto, narra per immagini, e parole, le persone e le situazioni che ha incontrato: ‘Andare in Iraq con un progetto umanitario è la naturale conseguenza del mio lavoro sul giornalismo a fumetti: un’occasione preziosa per raccontare con il mio linguaggio preferito, il fumetto, un contesto complesso e doloroso che purtroppo passa troppo spesso sotto silenzio.’

 

Nessun commento, per ora

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email NON sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>