Coming Soon – Maggio

Coming Soon è una rubrica mensile. Raccoglie una selezione delle uscite in libreria del mese che sta per iniziare.

Jennifer Ackerman, Il genio degli uccelli, La Nave di Teseo.
A leggere titolo e sinossi de Il genio degli uccelli il pensiero va subito a Jonathan Franzen: figurati se non l’ha letto. Tra i migliori libri dell’anno per il New York Times, il corposo saggio racconta l’intelligenza dei volatili, a torto creduti non particolarmente dotati di acume e ingegno. Jennifer Ackerman, collaboratrice del National Geographic Magazine, in abbondanti 400 molto godibili pagine ci spiega invece che gli uccelli non solo sono intelligenti ma avrebbero anche da insegnarci più di qualcosa. I pennuti ragionano, si evolvono, apprendono per imitazione, correggono comportamenti sbagliati, conversano e riconoscono volti diversi. Da leggere in giardino o al parco con un occhio a quel che succede tra i rami.

Marco Rossari, Nel cuore della notte, Einaudi.
Perdersi/1 Questo è un romanzo che si legge d’un fiato in una notte, mentre fuori è buio. Questo è un romanzo dove un uomo racconta del suo amore per e con Anna, di come è iniziato, di come è saltato per aria, di come, senza essere mai andato via, è ricominciato. Marco Rossari, autore de Le cento vite di Nemesio e traduttore di testi sacri quali Il circolo Pickwick e Sotto il vulcano, ha scritto una storia per adulti disillusi loro malgrado, sanno come, quasi sempre, l’amore va a finire e che continuano, comunque, a sbatterci la testa. Noi possiamo solo sfoggiare le nostre migliori occhiaie dopo la notte in bianco a leggere perché ‘tutte le storie d’amore sono storie tristi. E ridicole, e tristi, e ridicole, e bellissime’.

Ben Marcus, L’alfabeto di fuoco, edizioni Black Coffee. Traduzione di Gioia Guerzoni.
Pubblicato negli Stati uniti nel 2012 esce anche da noi L’alfabeto di fuoco, grazie ai tipi di Black Coffee che sempre operano una selezione formidabile di ciò che ribolle al di là dell’Oceano. Il romanzo si muove in un mondo distopico dove i bambini sono portatori sani di un morbo che rende tossico il linguaggio e che si rivela letale per gli adulti. I genitori dell’adolescente Esther, Sam e Claire, capiscono che l’unico modo per salvarsi è abbandonare la figlia ma Claire scompare e Sam comprende che è giunto il momento di provare a salvare la famiglia. ‘C’era un numero specifico di parole che potevi sopportare prima di soccombere.’

Giuliano Pesce, L’inferno è vuoto, Marcos y Marcos.
Vincitore del premio Fiesole under 40 2016 con Io e Henry, Giuliano Pesce torna con il suo secondo romanzo, sempre per Marcos y Marcos. Papa Goffredo si butta dal balcone affacciato su San Pietro e da lì è il caos. Fabio Acerbi, impiegato nella Grande Casa Editrice e aspirante scrittore, viene mandato a Roma per scrivere un instant book sul motivo del suicidio del Papa. Sul treno per la capitale di fronte a lui siede una bellissima donna dai capelli rossi e gli occhi verdi e così… Rocambolesco romanzo che ricorda i film di Guy Ritchie e Quentin Tarantino, questo libro pullula di personaggi e intrecci che fanno leggere le sue 256 pagine a rotta di collo.

Emmanuel Carrère, Un romanzo russo, Adelphi. Traduzione di Lorenza Di Lella e Maria Laura Vanorio.
I lettori di Carrère lo sanno, i suoi libri sono giocati su più piani e uno di questi piani è sempre personale. In ogni sua pagina c’è un racconto di sé che occupa più o meno spazio e in questo Un romanzo russo, uscito in Francia nel 2007, la prima persona ha una densità molto alta. Un viaggio in Russia per produrre un documentario su un soldato ungherese dimenticato è l’occasione per alzare il velo su una storia familiare riguardante il nonno paterno, forse fucilato perché collaborazionista. Nel frattempo su Le Monde esce un racconto erotico che ha come protagonista la sua compagna, episodio narrato nel libro Facciamo un gioco, e le conseguenze non saranno buone. Emmanuel Carrère siamo noi.

Gregorio Magini, Cometa, NEO Edizioni.
Gregorio Magini è un programmatore nonché fondatore del collettivo SIC – Scrittura Industriale Collettiva con cui ha scritto In territorio nemico, uscito per minimum fax nel 2013. In questo suo secondo romanzo, che segue La famiglia di pietra, l’autore fiorentino racconta l’incrocio di vite tra Raffaele e Fabio. Raffaele è alla ricerca di una storia che funzioni mentre Fabio è assorbito dal mondo dei social. Entrambi sono perfettamente calati nel contemporaneo dove, come quasi tutti, cercano di stare a galla in qualche modo.

Robert McLiam Wilson, Ripley Bogle, Fazi. Traduzione di Enrico Palandri.
Alzi la mano chi non ha letto Eureka Street. Per coloro che tanto hanno riso e tanto hanno pianto leggendo le avventure di Chuckie e Jake, Fazi dà alle stampe Ripley Bogle, il romanzo d’esordio dello scrittore irlandese. Il romanzo narra la vita di Ripley, figlio di una prostituta e di un alcolizzato, cresciuto nei sobborghi di Belfast, e dove altrimenti?, che grazie alla sua straordinaria intelligenza, accede al Trinity College di Cambridge. Il suo destino però non è la realizzazione personale né la felicità e la strada è una sirena al cui canto non sa resistere.

Paolo Giordano, Divorare il cielo, Einaudi.
Perdersi/2 Esattamente dopo 10 anni dalla pubblicazione del Premio Strega La solitudine dei numeri primi torna Paolo Giordano con un nuovo romanzo, il secondo per Einaudi dopo Il nero e l’argento. In un’estate pugliese Teresa vede dalla sua finestra la piscina di una masseria e dentro tre ragazzi che fanno il bagno. I tre giovani, Bern, Tommaso e Nicola, si riveleranno essere fratellastri, stessa madre ma padri diversi, e Teresa si innamorerà di Bern, inquieto divoratore di vita e portatore sano di assoluto, come solo l’adolescenza permette di essere.

Annie Proulx, Avviso ai naviganti, minimum fax. Traduzione Edmonda Bruscella.
Torna in libreria quasi vent’anni il vincitore di un premio Pulitzer per la narrativa, la cui autrice ha scritto anche il libro ispiratore del film I segreti di Brokeback Mountain. La vita di Quoyle è come tante, ha una moglie due figlie e un lavoro. In un solo giorno, però, perde tutto: viene licenziato e la moglie, per telefono, lo lascia. Gli rimangono le due figlie che deve mantenere in qualche modo; insieme a loro decide quindi di lasciare tutto e andare a vivere in un luogo inospitale dove poter riprendere in mano la propria vita.

Alan Bennet, La signora nel furgone e le sue conseguenze, Adelphi. Traduzione di Giulia Arborio Mella e Mariagrazia Gini.
La signora nel furgone va a Hollywood. Il celebrato libro di Alan Bennett, dopo essere diventato prima una pièce di successo e poi un film con Maggie Smith a interpretare Miss Sheperd, ha fatto il giro e torna arricchito dalla sceneggiatura e dalle pagine di un diario. Attraverso questa aggiunta vengono svelati ai lettori gli aspetti (ancora più) bizzarri della strana amicizia tra lo scrittore e la scontrosa signora che per oltre quindici anni ha parcheggiato il suo van nel vialetto d’ingresso di Bennet a Londra.

 

Evelina Guerreschi

Leggo. Di Finzioni sono social media manager e curatrice di Coming Boom e Coming Soon.

Nessun commento, per ora

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email NON sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>