Coming Soon – Marzo

(L’immagine di copertina è di Alexandra Seinet)

Coming Soon è una rubrica mensile. Raccoglie una selezione delle uscite in libreria del mese che sta per iniziare.

saggiatoreMichele Mari, I demoni e la pasta sfoglia (Il Saggiatore).

I demoni e la pasta sfoglia, arricchito in questa nuova edizione da numerosi testi inediti, è una raccolta dei più acuti interventi di critica letteraria di Michele Mari. Una mappa letteraria ma, soprattutto, un’incursione nell’immaginario e nelle ossessioni di uno degli autori italiani più importanti del panorama contemporaneo. Mari analizza autori estremamente diversi per epoca, lingua, stile. London, Stevenson, Céline, Gombrowicz, Lovecraft, Poe, Borges, Gadda, ma anche Stephen King e Tiziano Sclavi si susseguono in una galleria di ritratti colmi di affetto e riconoscenza.

Fazi Editore

Paul Beatty, Slumberland (Fazi Editore). Traduzione di Silvia Castoldi.

Esce per Fazi un nuovo romanzo di Paul Beatty, vincitore del Man Booker Prize 2016. Ambientato nella Berlino del 1989, il libro narra la storia Dj Darky, un nero di Los Angeles che sogna di ritrovare Charles Stone, mitico musicista dell’avanguardia jazz, e fargli suonare il suo perfetto pezzo beat. Con tono provocatorio e humour raffinato, Beatty riflette sulla questione razziale, sulle relazioni uomo-donna e su tanta, tanta musica.

GuandaGary Shteyngart, Il manuale del debuttante russo (Guanda). Traduzione di Katia Bagnoli.

Il manuale del debuttante russo, originariamente pubblicato nel 2002, esce per Guanda in una nuova edizione. A 25 anni, Vladimir Girikin deve ancora trovare la sua strada; nel mentre, inganna il tempo lavorando a Manhattan in una società per l’Inserimento degli Immigrati, dove aiuta come può i suoi connazionali nella difficile transizione allo stile di vita americano. Un lavoro qualsiasi, che gli concede giusto di che vivere in una stamberga dell’East Side in compagnia della sua ragazza, prostituta di lusso. Nel tedio della sua vita piomba inaspettatamente l’avventura grazie a un anziano immigrato che aspira alla naturalizzazione, un ricco, folle psicotico ed eroe di guerra russo.

Nutrimenti

Julien Green, Vertigine (Nutrimenti). Traduzione di Giuseppe Girimonti Greco, Lorenza Di Lella, Francesca Scala, Ezio Sinigaglia e Filippo Tuena.

Vertigine è una raccolta di 20 racconti, tutti inediti, di Julien Green, scrittore francese amatissimo da Borges, Gide e Cocteau. Filo conduttore della raccolta è,  come suggerisce il titolo, quell’istante di vertigine capace di scuotere una vita e cambiare un destino. Con questa edizione si ripete l’esperienza di traduzione collettiva già apprezzata in Viaggiatore in terra. A tradurre i racconti sono infatti cinque voci diverse: tre traduttori (Giuseppe Girimonti Greco, Lorenza Di Lella e Francesca Scala), affiancati dagli scrittori Ezio Sinigaglia e Filippo Tuena.

Bollati BorighieriOrna Donath, Pentirsi di essere madri. Storie di donne che tornerebbero indietro (Bollati Boringhieri). Traduzione di Sabrina Placidi.

Il libro è tecnicamente uscito a fine febbraio, ma facciamo ben volentieri un’eccezione. Nato come paper accademico, Pentirsi di essere madri è un’indagine su uno dei tabù più duri a morire, ossia quello che vorrebbe le donne naturalmente protese ad avere figli. La sociologa Orna Donath ha intervistato molto donne che, tornando indietro, compirebbero scelte diverse, dando così voce a un sentimento lecito e diffuso, troppo spesso messo a tacere dallo stigma sociale.

adelphiEmmanuel Carrère, Propizio è avere ove recarsi. Traduzione di Francesco Bergamasco.

«Propizio è avere dove andare» è una delle risposte che dà I Ching a chi lo interroga. E così, più di una volta nella sua vita, Emmanuel Carrère è partito per andare in qualche luogo. In questo volume ha riunito gli articoli che ne ha tratto dal 1990 a oggi – ma non solo: ci sono resoconti di processi clamorosi, cronache erotiche, un incontro con Catherine Deneuve, la vita di Alan Turing, prefazioni a libri molto amati, progetti di film.

Bao Publishing

Pénélope Bagieu, California Dreamin’ (Bao Publishing). Traduzione di Francesco Savino.

Esce per Bao un bellissimo fumetto su Ellen Cohen, in arte Cass Elliot, ossia colei che sarebbe diventata la cantante dei The Mamas and The Papas. È la storia di una donna controcorrente, che non si è mai lasciata fermare dal proprio aspetto ma, anzi, ha indossato la propria personalità con una fierezza che illuminava qualunque stanza in cui entrasse. Ellen lascia la sua Baltimora e il destino di gestire un deli kosher come tutti i suoi avi e progenitori, e diventa Cass Elliot, per tentare la fortuna come attrice e cantante.

JeffersSam Winston e Oliver Jeffers, La bambina dei libri (Lapis Edizioni). Traduzione di Alessandro Riccioni.

Vincitore del Bologna Ragazzi Award 2017 nella categoria Fiction, La bambina nei libri approda nelle librerie italiane grazie a Lapis Edizioni. Una bambina naviga su un oceano di parole sospinta dalla sua fantasia, arriva davanti alla casa di un bambino e lo invita a seguirla nel mondo dei libri e delle storie. I due scalano montagne immaginarie, si arrampicano sulle mura di castelli incantati, si perdono tra foreste di fiabe, si inoltrano nell’oscurità delle caverne. Un bellissimo libro illustrato che è al tempo stesso un inno al potere dell’immaginazione ma anche un viaggio attraverso i classici della letteratura per ragazzi.

Silvia Dell'Amore

Dostoevskij diceva che la bellezza salverà il mondo; io dico che lo farà il cioccolato.

Nessun commento, per ora

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email NON sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>