Blogger vs Blogger: i risultati

È passata una settimana dal mega evento Blogger vs Blogger al Festivaletteratura. Sono passati 5 giorni dalla fine del festival e dalla nostra presenza ad un'altra manifestazione, l'Home Festival a Treviso. Tre giorni fa la nostra Viola ci ha fatto un reportage da Mantova e ieri era il #DFWday, la ricorrenza per la morte del compianto David Foster Wallace, giornata boom!

Nell'arco di 7 giorni sono successe un sacco di cose, ma ora è giunto il momento di comunicare i vincitori (e i vinti). Perché i blogger si sono battuti duramente – ma sempre con fairplay – ed è giusto che si sappia.

PROVA 1: scrittura di un incipit su 20lines. Abbiamo chiesto ai partecipanti di scrivere in 10 minuti un incipit su 20lines, il vincitore l'avrebbero scelto gli utenti da casa. And the winner is: Caterina Di Paolo, con Non vi parlerò di, seguita a ruota da Anna Da Re.

PROVA 2: La pesa del libro. Sul piatto c'erano CUBAMSC di Marco Cubeddu, I sillogismi dell'amarezza di Cioran (leggero fuori, pesante dentro), New Italian Epic (vediamo se la saggistica ha un peso specifico maggiore rispetto alla narrativa) e quel mattonaccio di Infinite Jest. Ha vinto Marco Bellardi (La Balena Bianca) che evidentemente aveva già avuto occasione di pesare il volumone di DFW dato che è riuscito ad indovinarne il peso con precisione al grammo.

PROVA 3: Il gioco dell'ignoranza. Un marchio di fabbrica degli eventi finzionici. In pratica, si dicono i titoli di libri importanti, che tutti o quasi avrebbero dovuto leggere, e si verifica chi li ha letti e chi no. Alla fine vince il più ignorante, che è anche il più fortunato di tutti, perché gli restano più libri da leggere, e leggere è una figata. Orbene, i più ignoranti di tutti sono ancora quelli della Balena Bianca, che evidentemente i libri li pesano, ma non li leggono.

PROVA 4: vi ricordate che qualche settimana fa abbiamo lancato su twitter l'hashtag #moraloni, cioè le morali dei libri sintetizzate in 140 caratteri? Bè, abbiamo chiesto ai nostri amici blogger di fare lo stesso, perché i bravi blogger devono essere bravi anche con i social. Meglio non riferire cosa è uscito dai polpastrelli di Matteo Scandolin e dei ragazzotti di Lahar.

Queste le quattro prove, chi ha vinto dunque alla fine?

Ha vinto la letteratura, ovvio. E siccome è andata veramente bene e ci siamo divertiti un sacco, sicuramente lo rifaremo. Perciò, lit-blogger di tutta italia… stay tuned!

E per finire, ringraziamo ancora una volta Marco Bellardi, Alberto Bullado, Michele Casella, Caterina Di Paolo, Morgan Palmas (anche se ha dato forfait a poche ore dalla sfida, buuu!), i ragazzacci di Lahar Magazine, il Sesta, Carlotta Susca, Matteo Scandolin e quelli dell'Aleph per il supporto.

E ovviamente grazie anche a Ton e all'organizzazione del Festivaletteratura. Alla prossima!

Michele Marcon

Mi piace leggere, per questo leggo di tutto: le scritte sui muri, i foglietti illustrativi delle medicine, gli ingredienti sulle scatole di biscotti, le espressioni sui volti delle persone e sì, anche i libri.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.