Numero 13

 

è uscito il numero 13 di Finzioni!

Questo numero di Finzioni nasce sotto una buona stella: infatti è il numero tredici di nome ma non di fatto, essendo in realtà la quattordicesima uscita del vostro preferito – e unico – giornale di lettura creativa. Dopo l’ubriacatura del mese scorso, in cui un po’ di amici ci hanno fatto l’onore di essere nostri ospiti, Finzioni ritorna alle sue abitudini, celebrando un nuovo arrivo, Stefano Fanti, e la sua Trilogie  che parte da Auster e arriva chissà dove.

Un’altra chicca è il divertissement di Alessandro Pollini e Licia Ambu che, sull’asse Roma (RM) – San Mauro Pascoli (FC), hanno scritto della loro deliziosa cenetta a casa di Steve Jobs (quello dell’iPad) in cui tutti le cose si chiamano con la "i" davanti. Finzioni poi è sempre sul pezzo e quindi non potevamo farci mancare un intervento di Agnese Gualdrini sugli stretti parallelismi tra il vulcano Eyjafjallajökull (quello dell’Islanda) e i libri.

C’è una grande signora come Godmother e un grande vecchio come citazione del mese, i vampiri tamarri di Twilight nell’illustrazione di Davide La Rosa e il modo per fare entrare cinque elefanti in una cinquecento (che non si può fare due davanti e due didietro sennò il quinto resta fuori).

Chiudiamo annunciandovi con orgoglio che Finzioni è approdato sul sito di Rolling Stone come blog letterario ufficiale, con pezzi inediti, una selezione delle migliori rubriche della rivista e tanti, tanti altri divertimenti.

Scarica Finzioni n.13 in PDF

La Redazione

Menino vanto altri delle pagine che hanno scritte; il nostro orgoglio sta in quelle che abbiamo letto

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.