Il Papa contro Finzioni

Molti di voi si saranno accorti che oggi abbiamo pubblicato poco o nulla sia su Facebook che su Twitter. È un peccato perché avevamo per voi un bel 100 grammi di Federico Tamburini, il primo festival Letteratura Milano e un pezzo che volevamo davvero farvi leggere: si intitola “Terremoto in Emilia” e la firma è di Francesca Modena, redattrice di San Felice sul Panaro e una tra le tante persone che – purtroppo – vive da vicino gli effetti del sisma di fine maggio. Ma siamo stati offline tutto il giorno, e il perché è tanto semplice quanto strambo. Vi anticipo solo che, a quanto pare, c’entra il Papa.

Un anno e un mese fa successe un’altra cosa che aveva dell’inverosimile: la server farm di Aruba prese fuoco e mezza Italia andò offline. I problemi, si sa, succedono, ma da una azienda come Aruba ci aspettavamo di più, e quel giorno decidemmo di abbandonarli in favore di un altro hosting, SeFlow.

Stamattina, poco dopo le 10, Finzioni va offline. Tramite Twitter, il servizio clienti di SeFlow comunica che stanno risolvendo il problema. Il sito resta offline per un paio d’ore, poi torna online; poi – di nuovo – offline, stato in cui è rimasto fino alle 20.

Come dicevo, shit happens. SeFlow è più piccola di Aruba ed è normale che i tecnici impieghino più tempo per risolvere i problemi. Ma, bisogna dargliene merito, sono stati veloci nella comunicazione:

Poi, però, sono stati presi dal panico:

Intorno alle 18 hanno scoperto il problema, ma il Papa si è messo in mezzo:

Alla fine – a quanto pare – SeFlow e il Papa hanno fatto pace e sono andati in giro per Milano insieme:

Dopo aver letto questi tweet non sapevamo se ridere o piangere. C’è da chiedersi perché non avevano da parte uno switch di riserva, ma siamo certi che dopo oggi avranno fatto incetta di ricambi. Scherzi a parte, tutto ciò che possiamo fare è scusarci con voi e, visto che state leggendo questo articolo, ringraziarvi per essere tornati. 🙂

La Redazione

Menino vanto altri delle pagine che hanno scritte; il nostro orgoglio sta in quelle che abbiamo letto

5 Commenti
  1. Anche voi in quanto a professionalità state messi piuttosto malaccio, ma vi pare sia questo il momento di sbagliare immagine e, invece del papa, pubblicare la foto dell’esorcista? Adesso finisce che l’attrice demoniaca dell’esorcista vi piazza una querela tra le chiappe per diffamazione… 😀