Metti a Cassano

dico-tuttoDiagonali / Metti a Cassano

Il giuoco del calcio è un oggetto culturale. E quindi acquista valore in base ai discorsi che si fanno intorno ad esso. In questo senso il vero male del calcio, oramai, è la retorica. Quella retorica, per esempio, che pone i calciatori a modello per i nostri figli. Sbagliato, perché in molti casi i calciatori sono, idealmente, i nostri figli (vostri in realtà, sono più o meno miei coetanei, ma manterrò il nostri per la coerenza del discorso).

Cassano è un giocatore irreale (lancio di 40 metri, stoppa la palla con l’esterno destro e la ferma, la FERMA, in corsa, così) e ha dettato a Pardo un libro che non è un esempio per i nostri figli, è piuttosto un libro sui nostri figli. Considerarlo così non può che fare bene al calcio. E a Cassano, che sarebbe ora che andasse in nazionale.

Jacopo Cirillo

Jacopo Cirillo

I libri non sono importanti

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.