Scambiare un libro con…

filosofia-boudoirDiagonali / Scambiare un libro con…

I libri sono delle monete: circolano e si scambiano con qualcosa d’altro. Leggo un libro per ricevere cultura, istruzione, ispirazione, consolazione, piacevolezze. Ma in certi casi la metafora si concretizza. In Sarrasine di Balzac si scambia un racconto per una notte d’amore. Nelle Mille e una notte si scambia una storia per un giorno di sopravvivenza. In Sade la cosa è più complicata, ed è l’intelligenza rivoltante di Roland Barthes a spiegarlo.

“Filosofia nel boudoir” è diviso tra basse scene di orge e alte discettazioni metafisiche che, spesso, si saltano accuratamente per arrivare alla porcata successiva. Ecco allora che noi, leggendo Sade, compriamo letteralmente un’orgia pagandola con una noiosa dissertazione. Scambiamo del porno con della filosofia.

Donatien Alphonse Francois de Sade – Filosofia nel boudoir. Garzanti

Jacopo Cirillo

Jacopo Cirillo

I libri non sono importanti

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.