Scrivere per shampiste e cassiere

Diagonali | Scrivere per shampiste e cassiere

Odette-toulemondePrendete una donna comune che vive in una città qualunque e lavora tutto il giorno: una volta a casa, la sera, mette le pezze alla sua vita contornata da figli difficili e amori improbabili. Lascia da parte l'immaginazione, i sogni fino all'ora di andare a dormire, quando, prende in mano un libro e inizia a fantasticare su una vita che non avrà mai: questa donna potrebbe chiamarsi Odette e vivere attraverso le storie sdolcinate di un autore che scrive di amori selvaggi, paradisi tropicali e rudi pirati.

Eric-Emmanuel Schmitt pubblica, a seguito delle riprese del film omonimo, Odette Toulemonde, una raccolta di racconti di donne qualunque, appunto, alla ricerca della felicità e dell'autoaffermazione.

La storia che intitola il volume incrocia le vite di questa comune signora di mezza età e di un autore di libri “per shampiste e cassiere” in forte crisi identitaria: in un vortice di coscienza si rendono conto che l'uno ha disperatamente bisogno dell'altra per sopravvivere, come categorie sociali soprattutto e come esseri umani anche. La nuda e cruda verità.

Sara Reali

La Redazione

Menino vanto altri delle pagine che hanno scritte; il nostro orgoglio sta in quelle che abbiamo letto

4 Commenti
  1. Meglio leggere il libro prima di vedere la pellicola…io ho visto il film e non è stato granchè anche se la trama è davvero interessante e si presta a numerosi quadri di lettura.

  2. Io ho visto solo il film e non è che mi sia piaciuto molto 😀

    Ti ringrazio di tutto cuore per il bel commento 😀

    CIAO!!!