Libri al fresco. Quando letteratura e carcere si incontrano

Andare in galera.

Il tema è quantomai attuale; [tuttavia, verosimilmente, l’attualità è rappresentata dalla condanna, perché di galere, a una certa età, sarà un po’ dura].

Comunque mi son messo a rimuginare a proposito dei libri sul carcere, ai personaggi dei miei libri finiti in gattabuia, al fresco, al bugigattolo, a come la letteratura abbia pescato a piene mani nella macrotrama della libertà e della sua privazione.

Se stai pensando a Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832 – uno dei libri scolastici per antonomasia, i moti carbonari, le carceri austriache, la patria – schiacciami un cinque.

Se stai pensando a Fabrizio Corona, La mia prigione, 2007 – uno dei libri boh per antonomasia, vallettopoli, le fighe, il grano – schiacciami un cinque e poi smetti di leggere.

No, scherzo.

ungiornodellamiavitaDovresti approfondire Edward Bunker, questo sì, qualsiasi cosa e in particolare Animal Factory, 1977.

E ci sono pure i Quaderni del carcere di Antonio Gramsci, che non ho letto ma di cui ho reminiscenze.

E poi c'è Bobby Sands, lo splendido film di Steve McQueen (no, non quello lì, un altro), e lo splendido libro di Bobby Sands, Un giorno della mia vita (Feltrinelli).

E poi c'è un libro che è uno dei primi libri letti con coscienza e che è uno dei libri che più mi ha fatto piangere, Primo Levi, Se Questo è un uomo.

E poi c'è Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, 1764.

E poi ce ne sono chissà quanti altri.

Ah, e i libri scritti in carcere? Due me li ricordo: De consolatione philosophiae, Boezio; De profundis, Oscar Wilde.

Ma qui, amiche e amici, qui ci vogliono le vostre segnalazioni: libri e carceri, scrittori e galere, scrittura e prigioni, tana libera tutti!

Andrea Meregalli

Vivo con Isabella e Arturo Bandini. Lavoro come giornalista freelance aka una maniera edulcorata di lavorare come giornalista precario. Faccio gli articoli e i siti e i social e i comunicati stampa e gli speech e il seo e la seo: parità di genere. Ho un blog di letteratura e ho scritto un libro, come tutti.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.