Air New Zealand e Lo Hobbit

Pochi giorni fa nei nostri Bookatini, vi parlavamo dell'imponente Gollum che accoglie i viaggiatori all'aeroporto di WellingtonNuova Zelanda, un'installazione dell'artista giapponese Masayuki Ohashi la cui realizzazione è collegata all'uscita, prevista per il 14 dicembre, del primo film della nuova trilogia di Peter Jackson tratta da Lo Hobbit.

Il film si avvicina e la febbre da Terra di Mezzo sale: questa settimana la Air New Zealand ha infatti diffuso An Unexpected Briefing, uno spot che spiega le norme di sicurezza in volo coinvolgendo degli ospiti davvero speciali.

“Benvenuti a bordo del volo Terra di Mezzo” proclama un'hostess con le orecchie a punta a un pubblico di passeggeri composto di umani, elfi, hobbit e orchi. Poco dopo un capitano dalla lunga barba bianca e le sembianze di Gandalf esorta ad osservare il segnale acceso che indica di allacciare le cinture di sicurezza.

 

Un passeggero si china in avanti per dimostrare la giusta procedura da seguire in caso di pericolo e scorge l'ambito anello sul pavimento, subito raccolto da una mano che si rivela essere quella di Peter Jackson.

Non manca neanche Gollum in questo video originale realizzato dalla Air New Zealand in collaborazione con WETA Workshop, gli studios che stanno dietro agli effetti speciali de Il Signore degli Anelli. Con An Unexpected Briefing, visualizzato da milioni di utenti su youtube, la compagnia neozelandese, anzi la "linea aerea della Terra di Mezzo" non solo è riuscita nella difficile impresa di istruire sull'uso di mascherine e giubbotti di salvataggio, cinture e uscite di sicurezza, tenendo viva l'attenzione dei passeggeri, ma ha anche promosso le bellezze nazionali con un concorso che ha messo in palio un viaggio e un biglietto per l'anteprima de Lo Hobbit. Chapeau ai neozelandesi!

 

Viviana Lisanti

 

 

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.