Doctor Sleep il sequel di Shining

La notizia ha fatto il giro del mondo e tutti gli appassionati stano già facendo il countdown. Era il 1977 quando uscì Shining, sono passati 36 anni e il piccolo Danny Torrance sarà ormai un uomo, ma, avrà ancora la luccicanza? E come la userà? Da questi interrogativi è partito Stephen King per realizzare Doctor Sleep, il sequel del celeberrimo Shining, che uscirà nel Settembre 2013.

Nel nuovo libro, Danny ormai uomo maturo, lavora in una clinica per malati terminali e userà i suoi poteri per accompagnarli nel loro viaggio verso l'aldilà. King lo ha definito un romanzo metapsichico, quindi, probabilmente scorrerà meno sangue e ci sarà meno posto per l'horror.

Per noi tutti, fermi ancora all'Overlook Hotel, con i brividi alla schiena, potrebbe arrivare addirittura un prequel, la Warner Bros. ha infatti l'intenzione di produrre una pellicola che sveli alcuni dei misteri di Shining, un antefatto al quale non si capisce ancora se, e in che modo dovrebbe partecipare lo stesso King. C'è da dire che quello che per noi fu un capolavoro del cinema, ossia lo Shining di Stanley Kubrick, in realtà non lasciò soddisfatto il suo creatore, che all'epoca dichiarò:  «Shining non ha mai preso il pubblico per la gola facendogli percepire che cosa sia il vero orrore».

Per quanto mi riguarda attraverso quel film, io, una vaga idea dell'orrore me la sarei fatta, ma se lo dice un maestro di tale portata, probabilmente sono io ad essere un po' troppo impressionabile.

Shining è tutt'ora considerato uno dei più intensi libri horror di sempre, i suoi fans sono così devoti al culto di Torrance, che uno di loro si è preso la briga di pubblicare le 80 pagine scritte da Torrance durante il suo soggiorno all'Overlook Hotel. Ricordiamo, infatti che il protagonista di Shining è uno scrittore, molto preso dalla stesura di un libro;  ad un certo punto la moglie curioserà tra le pagine ossessivamente  battute a macchina dal marito e scoprirà che contengono all'infinito una sola frase «All work and no play makes Jack a dull boy». 

Non resta che aspettare il prossimo Settembre, ma, se proprio non ci riuscite, qui potrete ascoltarne un capitolo letto da Stephen King in persona.

 

 

Laura Caponetti

intervisto personaggi che non esistono, guardo serie tv in tutte le lingue pur conoscendone solo due, sana di mente? forse!

2 Commenti