Ha solo 13 anni ma ha già regalato un milione di libri

photocredit: myfoxtwincities.com

La straordinaria storia di Maria Keller è approdata sulle pagine dell’Huffington Post americano negli scorsi giorni e non poteva che commuovere tanti lettori.

La bambina, che oggi ha 13 anni, ha iniziato a regalare libri agli altri bambini all’età di 8. Il suo obiettivo era quello di riuscire a darne in dono un milione prima di diventare maggiorenne. Con ben cinque anni di anticipo è riuscita a superare il traguardo, grazie anche all’aiuto determinante di un editore di libri per ragazzi che le ha regalato gli ultimi 36mila titoli di cui aveva bisogno. E adesso che la missione è compiuta Maria Keller non ha voluto fermarsi e procede spedita verso record sempre più esorbitanti. Sul suo sito, Read Indeed, il contatore in tempo reale segna già quota 1.012.227.

I libri sono tutti destinati a ospedali, scuole e associazioni non profit sparse in giro per il mondo. Sul sito tiene traccia di tutti i beneficiari della sua affettuosa simpatia e dona in abbondanza consigli e suggerimenti per introdurre altri bambini al mondo delle storie. Tutta questa filantropia non farebbe impressione se emanasse da facoltosi businessmen in pensione, bramosi di riscattare la loro cattiva reputazione acquistando indulgenze. Ma se invece gli ingranaggi dell’operazione sono scattati grazie a sogni pieni di innocenza, beh, tutto ciò non può che suscitare la nostra ammirazione.

«Sono emozionata di vedere che il mio sogno di dare libri a centinaia di migliaia di bambini sia divenuto realtà. Ma non smettete di supportare Read Indeed, continuate a spedire libri perché a breve annuncerò nuovi obiettivi.»

Noi le diamo tutto il supporto e ci auguriamo che, tra un lavoro da magazziniere e un altro da distributore, anche lei trovi un po’ di tempo per leggere – magari proprio il suo libro preferito, che non poteva che essere The Giver – Il donatore di Lois Lowry.

Lorenzo Castelli

Da quando ha scoperto la differenza tra E’ e È la sua vita non è cambiata. Ma adesso inizia le frasi con il verbo essere alla terza persona singolare modo indicativo tempo presente una volta su tre. È convinto che i suoi articoli salveranno il mondo.

3 Commenti