Heaney, Bender e Morrison: gli ospiti internazionali del Festivaletteratura Mantova 2012

Parliamo un po' del Festivaletteratura di Mantova 2012. Si terrà dal 5 al 9 settembre, è vero, ma come ben sanno gli aficionados di questa kermesse letteraria, per evitare la delusione di essere rimbalzati agli eventi clou, è cosa buona e giusta studiarsi in anticipo il programma e assalire la bliglietteria appena possibile, cioè il 31 agosto alle 9.

Anche perchè quest'edizione vanta grandi nomi internazionali.

Mercoledì 5 si inizia col botto: il premio Nobel del 1995 Seamus Heaney incontra il critico letterario Massimo Bacigalupo.

Giovedì 6 c'è Joe R. Lansdale intervistato da Chiara Codecà e Aimee Bender a colloquio con la scrittrice Chiara Valerio. La Bender, autrice fra gli altri di L’inconfondibile tristezza della torta al limone e della raccolta Creature Ostinate, si confronterà il giorno dopo con Ermanno Cavazzoni e Stefano Salis in un appuntamento dedicato alla forma del racconto.

Sempre venerdì 7, l'autore di culto Bruce Sterling tenta di andare "Oltre il Cyberpunk" parlando dell'ultima opera, L'amore è strano, storia di un incontro tra due amanti impossibili vittime della loro preveggenza.

Protagonista del week end sarà un altro premio Nobel, Toni Morrison alla quale è dedicata una retrospettiva. Con Peter Florence si confronterà sulle ascendenze letterarie e sugli aspetti stilistici e linguistici della propria opera letteraria; sabato 8 dialogherà con Paola Boi sulla storia e la cultura del popolo afro-americano mentre domenica 9 sarà intervistata da Simonetta Agnello Hornby riguardo all'ultimo romanzo, A Casa, ambientato negli Stati Uniti della Guerra di Corea.

Da non perdere poi l'anteprima italiana di End And Beginning: Meeting Wisława Szymborska, un documentario dedicato alla poetessa premio Nobel che è un viaggio attraverso Cracovia e la storia della Polonia guidato dai suoi versi, letti da lei stessa, e accompagnato dalle testimonianze di amici e artisti.

2 Commenti