Il diario di Anna Frank in un’app

(photocredit: rawstory.com)

 

Una delle più vivide e toccanti testimonianze della Shoah, il celebre diario redatto da Anna Frank tra il ’42 e il ’44 durante l'invasione nazista in Olanda, sarà presto disponibile in una nuova forma, un'app interattiva che conterrà nuovo materiale d'archivio e degli estratti audio letti da Helena Bonham Carter

Com'è noto, il Diario racconta i due anni che Anna Frank e la sua famiglia, assieme alla famiglia Van Pels e a Fritz Pfeffer, trascorsero nascosti nell'appartamento di Prinsengracht, nella parte ovest di Amsterdam, per sfuggire ai nazisti e alle persecuzioni razziali. Il nascondiglio venne scoperto nell'agosto del 1944 e i suoi rifugiati furono trasportati nel campo di concentramento di Westerbork, da cui nessuno – tranne Otto Frank, il padre di Anna – fece ritorno. Anna morì infatti di tifo a Bergen-Belsen, nel marzo del ’45.

L'applicazione è stata autorizzata dalla Fondazione Anna Frank e sarà rilasciata il prossimo 18 ottobre. Oltre alle letture di Helena Bonham Carter, nell'app si disporrà delle copie delle pagine originali del diario, assieme a del materiale d'archivio esclusivo e a un'intervista con Buddy Elias, cugino di Anna. In questa nuova forma, adattata ai tempi, il racconto più emozionante e struggente della seconda guerra mondiale potrà continuare a diffondere il suo messaggio, così che nel futuro a nessuno sia permesso di dimenticare. 

 

 

 

 

Andrea Camillo

Si è laureato in Italianistica per correggere i congiuntivi ad amici e parenti, ma sta ancora aspettando un cesto di Natale dalla Crusca. Nel frattempo scrive storie e finge di non annoiarsi troppo,

1 Commento
  1. Letto due anni fa, dopo gli anni di scuola in cui lo iniziai e abbandonai per noia…
    Quando ho avuto il tempo e la voglia di avvicinarmi a questo diario ho ritrovato dentro me stessa e i miei desideri di diventare conosciuta per le mie semplici capacità di esposizione e per la mia intenzione di testimoniare i giorni nostri con i miei appunti giornalieri…
    Dolcissimo libro, lo consiglio a tutti!