#Ioleggoperché, la nuova campagna di promozione della lettura di Aie

È stata presentata oggi a Milano #ioleggoperché, la campagna di promozione della lettura voluta da Aie (l'Associazione italiana editori). La campagna nasce con una novità molto interessante: saranno gli amanti dei libri, veri e propri Messaggeri, a raccontare il piacere della lettura a chi non legge o lo fa molto di rado (e in Italia sono tanti). «Entusiasmo, collaborazione e passione sono alla base di #ioleggoperché», racconta Laura Donnini che ha presentato a Palazzo Reale di Milano la campagna, insieme a Marco Polillo, presidente di Aie, Marco Zapparoli, delegato dell'Associazione per la Lombardia, Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, e Andrea Vianello, direttore di Rai3.

Dove si svolegerà #Ioleggoperché? Milano sarà il centro della campagna: è stata nominata Città del Libro per il 2015 e qui verrà realizzata una grande festa che sarà trasmessa in diretta da Rai3, dove parteciperanno personaggi famosi e Messaggeri della lettura per raccontare la loro esperienza. Le altre città coinvolte saranno Cosenza, Roma, Sassari, Torino e Vicenza dove verranno attivati spazi dedicati alla lettura, grazie all'iniziativa Piazza un libro. Non solo: la campagna si svolgerà tra scuole, università, biblioteche e luoghi meno convenzionali, come supermercati e treni. Grazie alla collaborazione con il Gruppo FS, il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro, i Messaggeri della lettura saranno presenti sui treni per offrire un dono speciale ai non lettori. #Ioleggoperché è anche e soprattutto online: con il sito internet e la community sui social media che medierà tra le diverse esperienze (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram e Pinterest).

E mentre #ioleggoperché è già nei trending topic di Twitter, ricordiamo come i non lettori saranno coinvolti dalla campagna. Per suscitarne la curiosità sono stati selezionati 24 romanzi, suddivisi tra titoli pubblicati da grandi e piccole case editrici, scelti dagli editori associati ad Aie per la loro qualità letteraria e che saranno diffusi dai Messaggeri della lettura. Gli autori delle 24 opere, che per questa edizione speciale non hanno percepito alcun diritto d’autore, sono: Kader Abdolah; Kamal Abdulla; Age & Scarpelli, Mario Monicelli; Silvia Avallone; Alessandro Baricco; Ronald Everett Capps; Paola Capriolo; Massimo Carlotto; Sveva Casati Modignani; Cristiano Cavina; Andrea De Carlo; Diego De Silva; Khaled Hosseini; Erin Hunter; Emily Lockhart; Margaret Mazzantini; Giuseppe Munforte; Yoko Ogawa; Maria Pace Ottieri; Daniel Pennac; Roberto Riccardi; Luis Sepúlveda; Marcello Simoni; Andrea Vitali.

Come si diventa Messaggeri della lettura? La selezione parte il 9 febbraio, e interesserà oltre 90 università, oltre a scuole, librerie, biblioteche, associazioni. Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.ioleggoperche.it grazie alla quale i Messaggeri potranno registrarsi e partecipare alle iniziative.

Luigi Mauriello

È un romantico nel senso fitzgeraldiano del termine. Nella vita scrive, beve caffè, va a caccia di refusi sulle locandine dei trasporti pubblici. Dategli uno spunto d'appoggio e con un paragrafo vi salverà il mondo.

1 Commento