La notte della letteratura europea

Se il 16 maggio vi trovate di passaggio a Bruxelles e siete dei fan di Stefano Benni ricordatevi che ci sarà la European Literature NightL'evento vedrà protagonisti i testi di diversi autori provenienti da varie parti d'Europa che animeranno la città belga con letture in sette luoghi simbolo della città. L'Italia sarà rappresentata da Stefano Benni con il suo Achille piè veloce

Gli altri paesi saranno rappresentati da Michel Torrekens (Belgio francese), Claire Angelides (Cipro), Marek Sindelka (Repubblica Ceca), Erling Jepsen (Danimarca), Emil Tode (Estonia), Delphine de Vigan (Francia), Agnė Žagrakalytė (Lituania), Joseph Pearce(Belgio tedesco), Benno Barnard (Olanda), Marek Bieńczyk (Polonia), Lojze Kovačič (Slovenia) e Hakan Günday (Turchia).

Non saranno certo nomi di grido ma l'iniziativa ha intenzioni più che positive cioè quelle di promuovere in modo coinvolgente la scrittura europea abbattendo le barriere tra le culture. Reading pubblici da 10 minuti che cercheranno di catturare l'interesse di un pubblico più ampio possibile. L'evento è organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e dagli altri istituti di cultura appartenenti alla rete EUNIC (European Union National Institutes for Culture). 

La notte della letteratura europea nasce a Praga e all'edizione dello scorso anno i partecipanti sono stati più di 10000. Il progetto prevede il passaggio in diverse città in giro per l'Europa tra le quali l'italiana Firenze. Se volete saperne di più sull'evento e sui prossimi appuntamenti potete visitare il sito

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.