Liberos: Michela Murgia e il social network per lettori sardi

Consacrata al successo nazionale con Il mondo deve sapere (Isbn Edizioni, cronaca semiseria su un mese in call center) e passata in casa Einaudi con AccabadoraAve Mary, Michela Murgia oltre che una scrittrice è un personaggio molto attivo sul web.

Il suo account Twitter @KelleddaMurgia è molto attivo e conta oltre 7.000 follower, ma la sua presenza online va ben oltre questo strumento: è da pochi giorni fa l'annuncio della nascita imminente di Liberos, una creatura da lei sostenuta che mira a promuovere e mettere in contatto fra loro attraverso la Rete i lettori, scrittori​, editori, bibliotecari e librai che vivono e/o operano in Sardegna. 

La stessa Murgia lo ha presentato così sul suo blog: "L'idea di Liberos nasce dalla constatazione delle difficoltà di sopravvivenza di tutti i soggetti della filiera sarda del libro. Gli editori sono in crisi, i librai indipendenti stanno chiudendo, i bibliotecari sono vittima di continui tagli ai finanziamenti e le associazioni culturali operano da sole in regime di disconoscimento del loro apporto al tessuto sociale dei territori in cui sono presenti".

Marta Traverso

Gossip blogger, bonsai all'ombra della Lanterna, vagabonda dei social media

1 Commento