Tutti mi danno del bastardo

Tutti mi danno del bastardo è il titolo del nuovo romanzo di Nick Hornby che uscirà in Italia il 5 settembre per Guanda. L'autore di Alta fedeltà era fermo da quattro anni, dall'uscita cioè di Tutta un'altra musica e ritorna con un piccolo libro, nell'edizione italiana dovrebbero essere all'incirca 80 pagine, quindi perfetto per il nostro Tamburini e la sua rubrica 100 grammi. Di fronte a questi libri non si sa mai come chiamarli, si tratta di un racconto lungo o di un romanzo breve?

In qualunque modo la mettiate l'idea di fondo del romanzo non è male: una donna, una giornalista, si vendica di quello stronzo di suo marito Charlie dedicandogli una rubrica che s'intitola appunto Il bastardo, nella quale illustra la meschina inettitudine del proprio ex sia come partner che come padre.

Da quel momento Charlie è vittima di ogni riga scritta dalla ex e deve sopportare tutto ciò che ne scaturisce come gli sguardi e i commenti di amici e colleghi, senza poter far nulla, senza poter smentire le accuse della moglie.

Hornby punta il dito sulla stampa e sul concetto di privacy che, se è vero che non vale più da decenni per i vari tipi di vips, attori, cantanti, politici etc, adesso non vale più nemmeno per la gente comune, così un cittadino qualsiasi, un marito qualsiasi, può ritrovarsi sputtanato sul giornale del mattino, perciò fate attenzione!

C'è da dire che in UK il romanzo è uscito solo in versione ebook e ad un prezzo bassissimo, per cui se masticate un po' d'inglese forse vi converrà acquistarlo in formato kindle, oppure aspettate un paio di giorni e andate in libreria.

Una cosa che non so spiegarmi è come mai le 30 pagine del formato ebook siano diventate 80 in quello cartaceo… misteri dell'editoria!

 

 

Laura Caponetti

intervisto personaggi che non esistono, guardo serie tv in tutte le lingue pur conoscendone solo due, sana di mente? forse!

1 Commento