Orhan Pamuk apre a Istanbul il suo Museo dell’innocenza

Subito dopo aver vinto il Nobel alla Letteratura, Orhan Pamuk ha scritto e pubblicato un romanzo intitolato Il Museo dell'innocenza I (edito in Italia da Einaudi) che racconta di un'ossessione amorosa molto particolare: un uomo vive una passionale relazione con una lontana cugina, e dopo molte esitazioni decide di lasciare la fidanzata (con la quale è in procinto di sposarsi) per stare con lei. Solo che nel frattempo lei ha sposato un altro, e vive con il marito in casa dei genitori. Il protagonista inizia allora un corteggiamento paziente e metodico, recandosi a cena dalla sua amata quasi ogni sera, e ogni volta portando via un oggetto: un soprammobile, un mozzicone di sigaretta, un residuo di cibo.

Centinaia e centinaia di oggetti che, nell'immaginario dell'autore, vanno a costituire un museo nel centro di Istanbul, città in cui è ambientata questa storia. Il passaggio da narrativa a realtà si azzera proprio in questi giorni: sabato 28 aprile inaugura il Museo, presentato in anteprima a critici e giornalisti e che proprio questa settimana sarà aperto al pubblico.

Pamuk ha dichiarato di aver investito oltre 1 milione di Euro per realizzare questo museo. Se dunque non sapete ancora dove andare in vacanza, ecco che vi ho dato non solo un consiglio di lettura, ma anche una dritta su un viaggio interessante da fare.

Marta Traverso

Gossip blogger, bonsai all'ombra della Lanterna, vagabonda dei social media

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.