Perché negli USA la vendita dei libri cartacei è in aumento

Il numero dei libri cartacei venduti negli Stati Uniti è in aumento rispetto al 2014. Nielsen Bookscan, la società che monitora il mercato editoriale statunitense ha diffuso i seguenti dati: nel 2015 sono stati venduti circa 571 milioni di copie, che mettono in evidenza un miglioramento, seppur minimo rispetto ai 559 milioni del 2014. Il trend prosegue in maniera positiva dal 2013. 

Il motivo di questa leggera ripresa sta, secondo gli editori americani, in due generi nuovi che si sono imposti negli ultimi anni sul mercato: i libri scritti dagli youtuber e i libri da colorare per adultiGli youtuber hanno dominato il mercato editoriale americano e le classifiche di libri: The Book Loves You di PewDiePie, uno degli youtuber più famosi al mondo è stato in testa alla classifica del New York Times nella sezione Young Adult Paperback. Altri youtuber lo hanno preceduto: Miranda Sings, Dan&Phil, Tyler Oakley e Shane Dawson. Simon & Schuster ha addirittura creato una casa editrice specializzata per raccoglierne le opere. Anche in Italia molti youtuber hanno pubblicato libri, ma con un successo di copie abbastanza limitato: quello che ha venduto di più è stato Sotto le cuffie di Favij, circa 50 mila copie. 

I libri da colorare sono passati negli ultimi tempi da regalo per bambini a oggetto di culto per gli adulti. Per molti, colorare sta diventando un ottimo passatempo antistress. Un altro motivo trainante del mercato dei libri cartacei riguarda il nuovo libro di Harper Lee Va’, metti una sentinella, che ha venduto circa quattro volte rispetto al libro in formato digitale. Un dato interessante che testimonia come i lettori, per alcuni libri – in questo caso il seguito dei Il buio oltre la siepe – preferiscano possedere una copia fisica dell’opera. 

Luigi Mauriello

È un romantico nel senso fitzgeraldiano del termine. Nella vita scrive, beve caffè, va a caccia di refusi sulle locandine dei trasporti pubblici. Dategli uno spunto d'appoggio e con un paragrafo vi salverà il mondo.

1 Commento