Le avventure di Sherlock Holmes alla Rocca di Angera

C’è un luogo, sul Lago Maggiore, in cui la fantasia può spiccare il volo.
Si tratta della Rocca di Angera, imponente proprietà dei Borromeo, raro esempio di edificio medievale interamente conservato nelle cui sale è facile immaginare avventure di dame e cavalieri, intrighi, leggende varie ed eventuali, misteri e chi ne ha più ne metta.

Sfruttando proprio questa magica cornice, il 22 aprile dalle 10.00 alle 17.30 è in programma, per i più piccini, una giornata in costume interamente dedicata a Sherlock Holmes e alle sue avventure.

L’investigatore più famoso di tutti i tempi questa volta dovrà misurarsi con un caso difficilissimo (nientemeno che il mistero del Castello sul Lago) e non gli basterà l’assistenza del fido dottor Watson, ma avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile. Aiuto che potranno dargli solo coloro che avranno l’ardire di partecipare in veste di piccoli aiutanti.

Conan Doyle, comunque, non avrà l’esclusiva della Rocca.
Con l’arrivo della bella stagione, sono in programma altre due avventure ispirate a protagonisti d’eccezione: il 13 maggio sarà la volta di Alice nel Paese delle Meraviglie, mentre il 30 settembre toccherà a I tre Moschettieri.

Di sicuro un modo divertente per avvicinare i bambini alla buona letteratura.

Detto ciò. Non so voi, ma io sono alla disperata ricerca di un pargoletto da accompagnare in modo da avere una scusa per partecipare. Qualcuno mi vuole affittare il suo?

Valentina Simoni

Una laurea in giurisprudenza, ma da grande voglio fare la coccolatrice di akita. Dico cose che non dovrei dire. Scrivo cose che non dovrei scrivere. Leggo cose che non dovrei leggere. Feticista della grammatica italiana e lettrice compulsiva, bookaholic senza speranze, divoratrice di serie tv. Nel tempo libero ascolto musica classica, imparo a suonare chitarra e pianoforte e gioco a riordinare la mia libreria.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.