Una graphic novel per un bestseller

Quando un libro diventa un bestseller è ormai scontato che prima o poi arriverà anche la rispettiva versione cinematografica. Molto meno scontata è, invece, la sua trasposizione in un'altra forma cartacea. Molto meno scontata, ma a volte capita. 

È quanto successo a Il cacciatore di aquiloni, caso letterario del 2004 con più di due milioni di copie vendute, tradotto in trenta Paesi e da cui, come volevasi dimostrare, è stato tratto un film della Dreamworks nel 2007. Tre creativi italiani, infatti, affascinati dall'enorme successo del libro di Khaled Hosseini, hanno deciso di "trasformarlo" in una graphic novel. Il progetto, edito da Piemme, è stato illustrato da Fabio Celoni e dalla giovane Mirka Andolfo, mentre i testi sono stati adattati da Tommaso Valsecchi con la supervisione dello stesso Hosseini. L'opera, presentata al Lucca Comics & Games e uscita nelle librerie il 2 novembre, era stata anticipata lo scorso marzo da una versione per iPad arricchita da contenuti multimediali. 

Un bella soddisfazione poter parlare ogni tanto di un progetto originale e interamente made in Italy, non trovate?

Alessandra Ribolini

Alessandra Ribolini

Traduttrice e teacher, ma soprattutto wannabe finta bionda senza averne l'aria

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.