Bookatini deep blues

In Inghilterra lo chiamano Sunday Blues e ogni domenica pomeriggio alle 16:13 colpisce il 41% dei britannici. E gli italiani? A noi il blues ci segue in ufficio anche il lunedì. Alle 13.16 diventa deep blues Bookatini serve a questo. La cura!

  • Restiamo in tema di blues. Con Deep Blue dell'autrice americana Jennifer Donnelly, la Disney Libri fa il suo esordio nella narrativa per ragazzi. Deep Blue è il primo capitolo della WaterFire Saga dedicata a piccole sirene. La prima delle sei protagoniste si chiama Serafina, ha sedici anni ed è dotata di un talento speciale, per salvare il popolo marino da una terribile quanto misteriosa minaccia (non sarà mica il Sunday blues?) (via Ansa.it)
  • Se ancora non le usate: 'Hashtag', 'Unfriend', 'Crowdfunding', 'E-waste' e 'Digital Divide' datevi una mossa. Queste parole sono tra i 150 nuovi vocaboli entrati nell'aggiornamento per il 2014 del dizionario americano Merriam-Webster. Tra questi anche 'Selfie',  parola dell'anno nel 2013 dall'Oxford Dictionary. I più strani (e ancora sconosciuti)? 'Fracking', metodo non convenzionale per l'estrazione di gas da roccia. 'Gamification', ovvero l'aggiunta di giochi o elementi ludici a qualcosa per incoraggiarne la partecipazione.'Tweep', l'utente di Twitter. 'Big Data', l'enorme mole di dati in rete. 'Catfish', la persona che crea falsi profili sui social network per scopi fraudolenti. (via Ansa.it)
  • Non avete tempo di leggere libri grandi? Non vi preoccupate, la storia dell'umanità può stare in un libro piccolissimo. Il libro very minimal  è un' idea dell’illustratore Evan Lorenzen. (via Letteratura.rai.it)
  • Il blues non è ancora passato? La soluzione c'è. Qui trovate i 30 libri più divertenti da leggere il lunedì, dopo le 13:16. Buona settimana!

Giovanna Iorio

“Avere la libertà di parola non è abbastanza. Bisogna imparare a parlare liberamente.” C. Hitchens

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.