Avete passato un weekend in catalessi sul divano e ora non sapete assolutamente cosa dire al/alla collega affascinante che, viceversa, ha appena terminato di narrarvi di come abbia trascorso la domenica operando a cuore aperto uno scoiattolo infartato? Temete forse che svelare che il momento topico del vostro sabato è stata la scarpetta nel sugo della nonna vi renderebbe meno appetibili? Avete il vago sospetto che raccontare di come domenica non abbiate fatto null’altro che dormire vi possa far sembrare pigri? Non temete!

Ecco a voi una lista di argomenti da utilizzare come meglio credete, al fine di deviare domande imbarazzanti sulla vostra vita privata e rendervi, al contempo, delle persone divertenti. Non che non lo siate, eh. Però, andiamo, la scarpetta nel sugo della nonna? Alla vostra età?

  •  Ogni libro ha dentro di sé una montagna di sapere e l’artista di Montreal Guy Laramee ama dimostrarlo scolpendo, all’interno di libri in carta stampata, micro-paesaggi incantevoli e sublimi. fubiz ce li presenta in un’affascinante galleria fotografica. (via fubiz)
  •  Anche voi pensate che, oggigiorno, non si faccia strada nel mondo del lavoro se non si conoscono almeno tre lingue? Non sapete quanto avete ragione! E se proprio non vi va di studiare il tedesco, provate con il Dothraki, che non si sa mai! Mal che vada vi taglieranno la gola con un arakh, ma il gioco vale la candela! (via The New York Times)
  •  Nel piccolo villaggio di Huairou, vicino a Beijing, in Cina, hanno davvero buon gusto: lo studio di architettura cinese Li Xiaodong ha costruito la Liyuan Library, una bellissima biblioteca che è, allo stesso tempo, un gioiellino di design e uno splendido esempio di costruzione con materiali di recupero. Il tutto immerso nel verde che più verde non si può. (via DanaGardenDesign)
  •  Non è mai troppo tardi. Lo sa bene Jim Henry che, all’età di 98 anni e dopo aver speso larga parte della sua vita non sapendo né leggere né scrivere, è finalmente riuscito non solo a imparare entrambe le cose, ma anche a realizzare il sogno di una vita e a pubblicare il suo primo romanzo: In A Fisherman’s Language. (via Your Life)

Ecco qui. E anche per questa settimana potrete evitare di raccontare lo stretto rapporto che vi lega al divano nel weekend, pigroni!

Valentina Simoni