E le copertine degli e-book?

Le copertine dei libri sono un tema piuttosto discusso qui su Finzioni. D'altrone sappiamo bene che il lettore-tipo tende a sviluppare nei loro confronti delle forme di odio e amore spesso al limite della patologia.

Molto meno si parla delle copertine degli e-book. Di norma, infatti, la versione digitale di un libro non fa che ripetere esattamente quella cartacea, copertina compresa. Ma il mercato dell'editoria digitale evolve di giorno in giorno e, anche qui in Italia, gli editori "nativi digitali" sono sempre di più
La definizione "nativi digitali" proprio perché nascono col preciso intento di pubblicare solo e-book o contenuti similari e i loro prodotti non esistono in versione cartacea.  Quindi perchè non iniziare a parlare anche delle loro copertine?

Lo spunto nasce dal sito "The Book Designer" che, qualche giorno fa, ha proposto di indire un concorso per eleggere le migliori copertine di e-book.
Secondo Joel Friedlander, autore del post e gestore del sito, l'aspetto grafico degli e-book sarebbe ancora troppo sottovalutato e starebbe anche a noi lettori farein modo che questa cattiva abitudine non diventi la norma.

"We are at the beginning of a revolution, and it’s up to us to come up with ways to positively influence how that revolution will turn out."

Perché allora non occuparci di giudicare e premiare gli e-book esattamente come si fa coi libri cartacei? E perché non dire la nostra anche qui su FInzioni? C'è un e-book che vi ha colpito più di altri per il suo aspetto grafico o per la copertina? E, al contrario, ce n'è qualcuno che vi ha colpito per la sua smisurata bruttezza (che neanche i PDF del '98)? 

 

Margherita Caramatti

Conosciuta anche come Maggie. E' nata con la passione per i libri e cresciuta con quella della tecnologia e del uéb, oggi cerca di unire le due cose e farne una professione.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.