eReader in prestito nella biblioteca di Arezzo

Photo credit: Pianeta eBook

Non solo libri, riviste, dvd e cd: da adesso sarà possibile prendere in prestito anche gli eReader. Lo annuncia con orgoglio la Biblioteca di Arezzo sul sito del Comune: 12 nuovissimi Kobo touch da 6 pollici, acquistati grazie ad un finanziamento regionale, sono già disponibili per tutti gli utenti. Un servizio all'avanguardia di cui andare giustamente fieri, visto che è la prima delle reti interbibliotecarie a proporre questo servizio. 

Ogni lettore digitale potrà essere preso in prestito dagli iscritti al servizio con più di 18 anni e tenuto per 30 giorni, eventualmente rinnovabili. Al momento contengono 50 titoli pre-caricati (con l'intenzione di ampliare progressivamente l'offerta) tra cui autori classici come Miguel de Cervantes, Oscar Wilde e Jane Austen, o contemporanei come Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli o Michela Murgia. Proprio come per i libri, se non ci fosse nessun lettore disponibile è possibile prenotarlo. Il prestito è naturalmente gratuito, salvo un deposito cauzionale di 10 euro che verranno restituiti al momento della restituzione.

La presidente Sandra Rogialli ha commentato così questa iniziativa all'avanguardia: 

Quanto di più simile al libro cartaceo la tecnologia sia riuscita a inventare sarà alla portata di tutti, come bagaglio leggero per una nuova modalità di lettura. […] Vediamo che risposta avremo dagli utenti, intanto posso dire che le consultazioni on-line che sono arrivate a 2.000 accessi annuali ed è un dato che ci conforta. Inoltre, nostro interesse è tenere viva la doppia filiera ‘moderno-antico’ visto che non abbiamo certo intenzione di abbandonare il libro cartaceo.

Un'iniziativa davvero all'avanguardia, che soddisferà sicuramente gli appassionati di lettura digitale ma soprattutto permetterà un primo approccio anche agli scettici o a chi è più avanti con l'età e pensa che gli eReader siano fuori dalla sua portata. Senza poi dover per forza scegliere definitivamente tra lettura classica e lettura digitale: anche i più restii potrebbero cedere davanti alla prospettiva di infilare 50 libri in valigia occupando lo spazio di un tablet.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.