Gli eBook e i Mondiali 2014

La Germania ha vinto i Mondiali, tanti auguri e tanti complimenti, adesso finalmente potremmo riprendere la nostra vita normale, senza questo problema delle partite. Io non amo tanto questo periodo in cui la vita è scandita dalle partite; anche se poi va a finire che me le guardo. Perché il calcio è una di quelle cose, assieme ai numeri, che proprio non riesco a capire ma che, in qualche modo, mi affascinano.
Non potevo quindi evitare di rigirarvi questa notizia che parla proprio di calcio e di numeri.

Kobo ha svolto infatti una ricerca sull'influenza esercitata dai Mondiali sulla lettura, attraverso un esame dei dati delle vendite nelle cinque nazioni che più amano questo sport, ovvero: Brasile, Inghilterra, Italia, Germania, Olanda. Vediamo un po' su Digital Book World cosa se ne deduce…

Brasile: nel paese che ha ospitato la Coppa del Mondo si leggeva A grande historia dos mundiais: una cronaca degli ultimi ottant'anni anni dei mondiali e  A copa como ela é and Quando é dia de futebol; entrambi fanno una disamina della storia politica dei mondiali e del calcio in Brasile. I brasiliani non rinunciano quindi a uno sguardo critico sull'impatto che il loro gioco preferito ha sulla società e sulla politica.

Inghilterra: In Inghilterra chi se ne frega del lato oscuro, ad andare per la maggiore sono le biografie dei calciatori della Premier League.

Italia: i lettori del Mondiale erano alla ricerca di brevi letture dedicate ai campioni del calcio mondiale (tipo Pezzi da 90) e alla squadra più chiacchierata del Bel Paese, la Juventus — 1001 storie e curiosità sulla grande Juventus che dovresti conoscere. Per gli Italiani, come per tutte le nazioni in esame  tranne l'Inghilterra  è importante anche tenersi informati sui risvolti più torbidi del pianeta calcio, grande successo ha riscosso infatti Te lo do io lo scoop di Pedullà e Jacobelli sui retroscena del calciomercato.

Germania: i tedeschi non hanno avuto tanto tempo per leggere tra partite e festeggiamenti, hanno optato quindi per letture brevi sui grandi momenti della storia del calcio.

Olanda: Gli olandesi invece erano focalizzati maggiormente sugli aspetti politici, gli eBook più venduti sono stati Voetbal en maffia e Fifa maffia. Ma in cima alla classifica c'era anche un eBook sulla storia recente dell'Ajax.

In generale le vendite di eBook sul calcio sono quasi raddoppiate nelle settimane che hanno preceduto il mondiale, ma durante il torneo c'è stato un brusco calo: probabilmente i fan hanno preferito occupare il loro tempo libero guardando le partite.

In termini di volume di vendite in Italia c'è stata crescita incredibile nelle quattro settimane che hanno preceduto i Mondiali, che si è fermata quando i nostri ragazzi sono stati eliminati. Stessa cosa è accaduta in Inghilterra. Solo che in Italia le vendite si sono poi stabilizzate, mentre in Inghilterra hanno cominciato a scendere.

Ciò che emerge da questa ricerca è che durante la Coppa del Mondo, sport e lettura si sono presi a braccetto: infatti, per gli appassionati del “gioco più bello del mondo”, sempre affamati di dettagli e retroscena su squadre e giocatori, leggere è essenziale per dar sfogo all'insondabile sentimento che li lega a questo sport.

Sara Cocco

Il mio pallino per l'editoria digitale si è rotto come un uovo, ed è finalmente nata Regina Zabo edizioni, ora faccio il direttore.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.