SIDIM, un nuovo sistema di gestione dei diritti digitali

In arrivo dalla Germania, SIDIM, che non è l'ennesimo super eroe, nè tanto meno un vecchio cancelliere imbruttito, ma un nuovo e ambizioso progetto informatico che tenterà di liberarci dal noioso sistema DRM, spesso facilmente aggirato dalla rete! Come? Puntando sulla differenziazione di ciascuna copia di un'opera. Per la grande gioia dei filologi!

La Fraunhofer Institute propone una soluzione per offrire una protezione più avanzata dei diritti d'autore di prodotti digitali. Per evitare che i software gratuiti, facilmente disponibili in rete, possano estrapolare illegalmente i contenuti protetti da DRM, in fase di progettazione delle copie, verranno inserite delle piccole modifiche all'interno delle opere. 

SIDIM sarà capace di individuare nei testi i segni visibili e quelli invisibili, modificandoli per rendere distinguibile ogni singola copia. Interverrà su alcuni termini, sull'ordine delle parole, sulla punteggiatura e su altre caratteristiche del testo. Grazie ad un potente algoritmo, permetterà così di produrre molte versioni differenti del testo, senza che questo perda o cambi senso in modo sostanziale.

Gli utenti saranno incoraggiati a non distribuire illegalmente l'opera, poiché ciascuna copia potrà essere rintracciata facilmente, grazie a filigrane digitali, e riconosciuta dai segni particolari inseriti in fase di progettazione.

Questo nuovo meccanismo di differenziazione delle copie verrà integrato nei nuovi eBook progettati in SIDIM. Principalmente destinato alla saggistica e alla manualistica, SIDIM apre le porte a molte preoccupazioni in ambito filologico. Pensate a quante copie diverse di una stessa opera verranno messe in circolazione!

E, all'opposto, per i più progressisti: la tecnologia potrà essere foriera di nuove sperimentazioni letterarie? E, come scrive James Brindle sul Guardian, SIDIM potrà collaborare con gli autori nella formazione di nuove opere aperte?

Ma, soprattutto, siamo proprio sicuri che la protezione del diritto d'autore non vada a discapito del diritto di essere autore?

Manuela Raganati

Per Appsmob cura e scrive "MagiKites", una collana digitale di libri illustrati per bambini, disponibile su App Store. Lavora nel settore mobile. Tra app, iPhone e tablet, coltiva il suo sogno: scrivere. Seguitela anche su BHO...BLOG, SardiniaDreams e su Hey Kiddo!

1 Commento