Way To EPUB, e passa la paura

Nella foto: Tim Roth in Lie To Me, serie TV ispirata a Paul Ekman

Pochi anni di HTML non potranno mai sostituire i millenni di perfezionismo della tecnologia del "libro", ma proprio per questo si rende necessario un nuovo metodo non solo di lettura ma anche di pensiero, per riorganizzare il sapere in base ai nuovi strumenti a disposizione, per risultati di qualità e fruibili su ogni device.

È così che Libri al Quadrotto presenta Way To ePub, la piattaforma che è l'ideale punto d'incontro tra i libri e gli eBook. Way To ePub si propone di convertire qualsiasi tipo di libro in eBook, organizzare corsi e fornire ogni tipo di consulenze e servizi attorno a tutto quello che è il digitale. E passa la paura.

Il progetto sarà presentato e partirà ufficialmente al Salone del Libro di Torino – ore 11 sala Book to the future, siateci. Perché il progetto parta, però, Il Quadrotto ha bisogno di un certo numero di titoli da digitalizzare, di modo che siamo belli e pronti per Torino. Ecco perché lo staff di Way To ePub sta cercando tre editori che non abbiano paura di digitalizzarsi e buttarsi nella mischia. I pezzi migliori che il catalogo degli editori scelti avrà da offrire saranno digitalizzati interamente a spese di Way To ePub, per poi essere presentati nella loro nuova veste al Salone del Libro.

Si dice che chi disprezza compera, e forse non è del tutto una panzana. Dopotutto, sappiamo benissimo che dietro al disprezzo verso gli eBook e il considerarli di serie B e i nemici giurati dell'editoria non c'è altro che timore. Sono in molti gli editori che si sentono minacciati dal libro digitale, spesso semplicemente perché accettarne la presenza significherebbe mettere in discussione il modo di lavorare di una vita. Quasi dover imparare un nuovo mestiere con il quale le regole del libro non valgono più, anche se sempre di libri si tratta.

Se quindi siete editori timorosi che hanno annusato i libri digitali solo da lontano, fatevi coraggio e proponetevi per la partecipazione a questo progetto. Non importa in cosa vi siete specializzati, Way To ePub accetta ogni tipo e formato di libro, e si propone di digitalizzarli tutti: narrativa, fotografie, fumetti, piani cartesiani e funzioni algebriche di quinto grado. In barba alla paura.

Questo è il genere d'iniziativa che potrebbe davvero svecchiare l'editoria italiana e smuoverla dall'incastro della crisi, fateci un pensiero.

Sara D'Agostino

Book nerd D.O.C., crede nella Forza come religione e ha una dipendenza da asciugacapelli. Da vera strapezzente, ha percorso la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec.

3 Commenti