David Foster Wallace

Ora, com’è ovvio, ciascuno avrà i suoi buoni motivi per amare un particolare romanzo, racconto o saggio dell’autore americano. Ma se dovessi indicare una caratteristica che in particolare lo rende tanto appetibile, punterei tutto sulla voce che nei suoi testi parla. O forse, meglio, sulle voci.

7 Condivisioni

Don DeLillo

Nel corso degli anni, a proposito di Don DeLillo sono circolate molte opinioni, perlopiù poco autorevoli

0 Condivisioni

Altre cartoline

  Circa un mese fa abbiamo proposto alcuni consigli di lettura sotto forma di altrettante cartoline dai morti. Eccone altre…

0 Condivisioni

La Comédie humaine, peso: ∞

Oggi sarete tutti al mare, senza pensieri, ché è estate e volete star leggeri. Alcuni di noi invece – da buoni smanettopi quali siamo – se ne stanno chiusi in casa a legger mattoni. Che noia!

0 Condivisioni

Generosity

  Generosity – brutto titolo peraltro – non è certo il romanzo migliore di Richard Powers. Non un capolavoro, dico,…

0 Condivisioni

Thomas Pynchon

Perché puntualmente – allorché un nuovo volume griffato Pynchon viene dato alle stampe – vere e proprie équipes di aficionados vi si radunano intorno?

0 Condivisioni