Estate ai confini del mondo aka la valigia del lettore

Dimmi un po', ragazzotto, dov'è che vai quest'estate?
Vado in Colorado, e poi vado a Cheyenne, a Hogwarts, a Las Vegas, ad Atene e, infine, se ce la faccio, vado pure a Macondo.
E sticazzi, ragazzotto, spenderai una fortuna!
Ma va là, testone, quaranta euro e ti togli il pensiero.

Bello, vero? È questo l'itinerario estivo del ragazzotto: Aspetta primavera Bandini, Sulla strada, Harry Potter e i doni della morte, Paura e disgusto a Las Vegas, La Repubblica e Cent'anni di solitudine. Tre mesi di letture-estive-sotto-l'-ombrellone-sotto-il-montagnone, quindici anni, ci rivediamo a settembre, la scuola è una figata incredibile.

Mio nipote, estate 2012, girerà lo spazio e il tempo: da casa, dal mare, dal Cai, ancora da casa e ancora dal mare (ragazzetti di oggi).

Perché sarebbe proprio figo, se alla fatidica e angosciosa domanda che aleggia gonfia di ripetizioni nell'aere di questo giugno bollente, si rispondesse così, con un itinerario libresco e scaccia seccature, ciao ciao agenzia di viaggio, ciao ciao ansia, traghetto, tagliandi estemporanei, aeroporti devo-essere-lì-due-ore-prima, prova costume, lonely planet, aria condizionata e ciao ciao io-ho-speso-meno-perché-ho-prenotato-a-gennaio.

Io non prenoto, no, e tra giugno luglio e agosto mi faccio Marsiglia-Parigi*, Ginevra*, Buenos Aires (un bel po')* e qualche capatina 'ndo cojo cojo*.

E voi, amici finzionici, dov'è che andate quest'estate?

* Gli autonauti della cosmostrada (Julio Cortazar, Carol Dunlop)
* Il contratto sociale (J.J. Rousseau)
* Conversazioni, Altre conversazioni, Ultime conversazioni, Reencuentro (Jorge Luis Borges, interviste)
* Racconti sparsi (andrò dove vi portano Edgar Allan Poe, H.P. Lovecraft e nel Sud-Est, a trovare quelli de Le mille e una notte).

Andrea Meregalli

Vivo con Isabella e Arturo Bandini. Lavoro come giornalista freelance aka una maniera edulcorata di lavorare come giornalista precario. Faccio gli articoli e i siti e i social e i comunicati stampa e gli speech e il seo e la seo: parità di genere. Ho un blog di letteratura e ho scritto un libro, come tutti.

1 Commento
  1. Credo proprio passerò per Philadelphia, poi tornerò in Europa e andrà in Finlandia e in Russia. Per il resto, mi farò prendere dall’ispirazione del momento! I voli last-minute sono sempre convenienti, soprattutto quelli cartacei 🙂

    P.S. I libri sono “Muori per me” di Karen Rose, “I veleni della dolce Linnea” di Arto Paasilinna e “Notizie sul giocatore Rubasov” di Carl-Johann Vallgren!