Birthday Best Sellers: un oroscopo a tutto volume

 

Approfondimento / Birthday Best Sellers: un oroscopo a tutto volume

Oramai, qualunque sito web che si rispetti annovera, tra le tante, la sezione dedicata all’oroscopo; persino su Facebook sono presenti numerose applicazioni a riguardo.  Che si tratti di quello del giorno o di quello cinese, con un semplice click siamo sempre in grado di informarci sui movimenti di stelle e pianeti e sulle relative conseguenze in ambito lavorativo, amoroso e addirittura di salute, cosa che spesso costringe gli utenti più fiduciosi  a palpate strategiche e gesti scaramantici nel caso di previsioni particolarmente infelici.

Non disponendo di un Paolo Fox in redazione, noi di Finzioni abbiamo pensato di allietare la fine del week end proponendovi  qualcosa più sulle nostre corde: il libroscopo!  Il sito di BibliOZ, un portale di ricerca di testi rari e fuori commercio, ha messo, infatti, a disposizione una simpatica applicazione, mediante la quale è possibile scoprire la classifica dei libri più letti e venduti relativa alla settimana in cui siamo nati. Le classifiche riportate sono quelle dell’allora New York Times, e sono aggiornate giorno per giorno dal 1950 in avanti, mentre per  coloro i cui natali risalgono in date più remote è prevista unicamente quella annuale.

Basta inserire la propria data di nascita, ed il gioco è fatto: si potrà venire a conoscenza della top 15 dei best seller d’America, suddivisi nelle categorie Fiction e Non-fiction; ogni titolo è, inoltre, opportunamente corredato da informazioni inerenti trame ed autori.

I risultati, molto spesso, ci azzeccano (un suggerimento? Provate a cercare la corrispondenza con qualche noto politico…). Noi ci siamo divertiti a cercare i risultati corrispondenti all'uscita del numero 0 di Finzioni; da annoverare, sicuramente, Orizzonti di gloria di Jeffrey Archer e A bold, fresh piece of humanity, letteralmente Un fresco, audace frammento di umanità di Bill O'Reilly. C’è da aggiungere altro? 

 

Silvia Dell'Amore

 

Silvia Dell'Amore

Dostoevskij diceva che la bellezza salverà il mondo; io dico che lo farà il cioccolato.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.