Il videoclip di Infinite Jest!

Ricordate Eschaton, il wargame inventato da David Foster Wallace in Infinite Jest? Bene, ora è diventato un videoclip musicale: parliamo di Calamity Song, l’ultimo singolo della band statunitense Decemberists. Poco più di venti pagine di letteratura (tante ce ne sono volute a DFW per descrivere minuziosamente le dinamiche di questo gioco complicatissimo) compresse in 3.58 minuti di immagini e note folk rock: una commistione ben riuscita (diretta da Michael Schur, autore di serie tv di successo) che senza dubbio delizierà gli appassionati di David. 

Difficile qui spiegare Eschaton nei dettagli, ma proviamo a riassumerlo brevemente per chi non avesse ancora avuto il piacere (e la buona volontà, perché ce ne vuole tanta, è bene dirlo) di affrontare le 1281 pagine di Infinite Jest. Il gioco si svolge su due campi da tennis (sport prediletto da DFW) adiacenti, ricoperti da una mappa del mondo in cui si disputa la partita del nucleare. Studenti dell’ETA (Enfield Tennis Academy) di età compresa tra 12 e 15 anni si sfidano nel giorno dell’Interdipendence Day, organizzati in gruppi militaristi “combattenti” dai nomi allusivi: Amnat, Repcina, Indpak, Irlibsir, Libsir, Sudaf, Varsov…

Le palline da tennis (ben 400) sono in realtà potenti testate nucleari deputate a colpire obiettivi fisici mediante l’applicazione di teoremi e formule matematiche, con i calzini che fungono da installazioni missilistiche e antimissilistiche. A guidare la “guerra nucleare” è un maestro del gioco, riconoscibile da un cappellino con l’elica, che grazie a 40 megabyte di RAM gestisce le statistiche della partita su un computer. Vince la squadra che ottiene il miglior rapporto tra punti di Inmdir (Inflizione di Morte, Distruzione e Incapacità di Risposta) e Soffmdir (cioè le inflizioni subite).

Solo un genio come DFW poteva escogitare un gioco come Eschaton per scrivere della distruttiva competitività della società americana. L’ultimo degli “scherzi infiniti” di David.

Francesca Giannone

Redattrice e giornalista. Seguace della letteratura americana, di Truffaut e del tabacco Pueblo senza additivi. Ha un sogno irrealizzabile: bere una bottiglia di Negroamaro salentino insieme a Richard Yates e Raymond Carver.

1 Commento
  1. Grazie della segnalazione. Questo video è pornografia per nerd (di libri). Godo.