Sarà Abigail Gibbs la nuova Stephenie Meyer?

(photocredit: bbc.co.uk)

 

C'è poco da fare, i vampiri tirano che è una favola. Così Abigail Gibbs, appena diciott'anni, è riuscita a firmare un contratto con la HarperCollins, che pubblicherà The Dark Heroine: Dinner With A Vampire, il suo primo romanzo. Lo iniziò a scrivere quando aveva quindici anni e si è fatta conoscere in rete grazie a Wattpad, una comunità dove si possono condividere le proprie storie. Qui, caricando i primi venti capitoli del romanzo, è riuscita a ottenere diciassette milioni di letture, attirando l'attenzione di un agente.

Una bella storia, bella davvero. Il romanzo racconta dell'adolescente Viola Lee, figlia del Segretario alla Difesa del Regno Unito, che assiste a un omicidio e viene rapita dagli assassini che, guarda un po', sono dei vampiri. La faccenda diventa interessante e complicata perché Viola si ritrova al centro di un triangolo amoroso, indecisa tra il principe erede del regno dei vampiri, Kaspar, e il suo migliore amico Fabian, che è umano. Di lì il dilemma se restarsene coi vampiri o tornare nel mondo dei vivi.

La Gibbs sta già lavorando al seguito, intanto a ottobre comincerà a studiare letteratura inglese a Oxford, per dire. Il modello a cui si ispira, inutile dirlo, è ovviamente Stephenie Meyer, con la sua saga di Twilight. Ora, quindi, non resta che aspettare, certi che a breve anche in Italia si parlerà delle avventure di Viola Lee. Anche perché a questo punto io voglio sapere se sceglie Kaspar o Fabian. 

 

 

 

Andrea Camillo

Si è laureato in Italianistica per correggere i congiuntivi ad amici e parenti, ma sta ancora aspettando un cesto di Natale dalla Crusca. Nel frattempo scrive storie e finge di non annoiarsi troppo,

1 Commento