Torna Artelibro, torna Buona la Prima… torna Bologna!

Hey hey hey, vi ricordate che tra poco ricomincia Artelibro, vero?

Bolognesi e dintornari tutti, segnatevelo in agenda, prego, che ci vediamo lì: Palazzo Re Enzo e Palazzo del Podestà (ma un po' dappertutto in giro per il centro storico di Bologna), giovedì 18 Settembre dalle 19 alle 21, e poi anche venerdì 19 e sabato 20 tuttoilgiorno dalle 10 alle 20, per concludere domenica 21 dalle 10 alle 19. Libri, ragazzi: libri. Arte e libri.

Alcune delle esposizioni dell'evento sono già partite, ed altre si prolungheranno fino a Novembre. Non solo libri, ma anche artbooks, illustrazioni, insights su autori, archivi storici… 

Ecco i link per il programma ed i biglietti per il weekend (l'inaugurazione è gratis!): costano poco, quel tanto che basta per perpetuare un evento a cui vale davvero la pena partecipare.

E vi ricordate il fantastico reportage dell'anno scorso della mostra Buona La Prima? Bene, quest'anno ne faremo uno ancora più figo. L'inaugurazione della mostra sarà il 12 Settembre alle 18, sempre presso la meravigliosa Biblioteca d'Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale — che da fuori passa inosservata, bollata come una delle centocinquantamila chiese di Bologna, ma dentro… Narnia, signori.

E in questo luogo stregato, letteralmente tappezzato di libri, la mostra ospiterà l'esposizione di 45 libri. Questi libri, badate bene, sono stati scelti oculatamente da grafici ed esperti del settore artistico non solo in base all'illustrazione della copertina in sé, ma prendendo in considerazione il rapporto del libro come oggetto con la grafica e l'illustrazione. Insomma, si tratta di oggetti senza dubbio particolari. La critica sceglierà il suo libro prediletto, e anche noi possiamo votare quello che preferiamo, anche da qui. Le due opere d'arte vincitrici saranno insignite del loro premio domenica 21 Settembre, alle 12:30, a Palazzo Re Enzo.

Non è perché vivo a Bologna che vi dico che l'atmosfera di Artelibro è magica, che le mostre come Buona la Prima sono da vedere assolutamente, che i luoghi dell'evento sono la scenografia perfetta per il connubio tra libri ed arte: ve lo dico perché è una cosa che si respira nell'aria, venite a sentire.

Sara D'Agostino

Book nerd D.O.C., crede nella Forza come religione e ha una dipendenza da asciugacapelli. Da vera strapezzente, ha percorso la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.