Un francese a New York

Da un po' di tempo a questa parte c'è un blog che spopola. Si tratta del progetto del graphic designer parigino Vahran Muratyan che, trasferitosi a New York, ha deciso di illustrare vizi e virtù, abitudini, ossessioni e luoghi comuni che accomunano o contraddistinguono le "sue" due città. 

I dittici hanno riscosso un successo immediato – con tanto di esposizione (e vendita) da Colette – e le vecchie volpi della Penguin non hanno perso tempo: a fine gennaio, infatti, uscirà il libro Paris versus New York: a Tally of Two Cities, preceduto dall'edizione francese – per i tipi di 10/18 – pubblicata in questi giorni. Un'occasione ghiotta non solo per gli appassionati di grafica o per i cosmopoliti, poiché le illustrazioni sono d'immediata fruibilità un po' per tutti, anche per chi non ha mai avuto la fortuna di visitare le due metropoli. 

Allora, siete pronti a scegliere? Proust o Salinger? Godard o Woody? Macaron o cupcake? Solo una cosa è certa: queste illustrazioni un sorriso ve lo strapperanno di sicuro.

Alessandra Ribolini

Alessandra Ribolini

Traduttrice e teacher, ma soprattutto wannabe finta bionda senza averne l'aria

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.