Bookatini, calzini e case dell’orrore

I primi Bookatini di ottobre vi regalano case e libri da brivido, infografiche sugli scrittori e i loro pseudonimi e cospirazioni dei lettori per rendere Dobby un elfo libero. Buona lettura!

  • Alzi la mano chi non ha avuto almeno un pochino di paura quando ha visto per la prima volta (ma pure per la seconda… o la terza) Il labirinto del Fauno. Ecco i libri preferiti di Guillermo del Toro, quelli che hanno ispirato tutto ciò e anche di più. (via BookRiot)
     
  • Continuiamo con i brividi e parliamo di case dell’orrore o meglio: case di autori horror. Seguite il link per dare un’occhiata alle abitazioni di King, Lovecraft, Bradbury, Poe, Rice e molti altri. Quando uno dice casa dolce casa… (via Flavorwire)
     
  • Credete di conoscere tutti gli pseudonimi dei vostri autori preferiti? Mettetevi alla prova con questa meravigliosa infografica. (via GalleyCat)
     
  • E per finire. Oggi, qui su Finzioni, denunceremo un oltraggio senza pari, un’ignominia che non deve e non può rimanere impunita: quelli dei Warner Bros. Studio Tour hanno osato mettere Dobby sotto vetro. Ebbene sì. Per fortuna, decine di lettori hanno deciso di porre fine a questo evidente affronto al C.R.E.P.A. lasciando i propri calzini a mo’ di ex voto di fronte alla teca che contiene il nostro piccolo eroe dalle orecchie oblunghe. Forza ragazzi! Hermione sarebbe così fiera di voi! (via BuzzFeed)

Anche per questa settimana abbiamo finito. Buon pranzo e buon lunedì!

Valentina Simoni

Una laurea in giurisprudenza, ma da grande voglio fare la coccolatrice di akita. Dico cose che non dovrei dire. Scrivo cose che non dovrei scrivere. Leggo cose che non dovrei leggere. Feticista della grammatica italiana e lettrice compulsiva, bookaholic senza speranze, divoratrice di serie tv. Nel tempo libero ascolto musica classica, imparo a suonare chitarra e pianoforte e gioco a riordinare la mia libreria.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.