Facebook e la lista del 6/100 della BBC

 

Attualità & Approfondimento / Facebook e la lista del 6/100 libri della BBC

Facebook è un po’ il Luna Park per gente di tutti i tipi. Di pseudo-attrazioni con cui passare il tempo perso e di stratagemmi comunicativi e sociali (spesso ostentati e fittizi) messi in atto per sentirsi  un  po’ "più" in tutto (più simpatico, più alla moda, più trasgressivo, più intellettualoide, più socialmente accettato, più in carriera e via discorrendo) o con appiccicata addosso un’identità completamente diversa da quella autentica,  ce ne sono a iosa. Facebook è un frullatore impazzito di idee, atteggiamenti, psicologie, filosofie, immagini che si fondono in un tutt’uno che si trasforma in una seconda vita parallela (in alcuni casi il surrogato virtuale si sostituisce all’originale). Una giostra dalla quale è difficile scendere una volta saliti. Nella bacheca del cittadino feisbucchiano piovono a ritmo di grandinate martellanti no stop test, catene di sant’antonio, quiz, e applicazioni infinite, vite virtuali parallele e altre varie a cui decidere se partecipare o meno. Traslocando di fatto tutto il marciume che andava a soffocare in precedenza la propria casella di posta elettronica , proprio sulla piattaforma virtuale più presa d’assalto del pianeta.

Un po’ per farsi belli con gli amici, un po’ per imbottirsi di autostima, un po’ perché se non lo fai, cita il test di turno, avrai sfiga per decenni, un po’ perché se non partecipi rischi di farti fuori delle amicizie virtuali (o anche reali), ecco che vagonate di tempo ci scivolano via da sotto gli occhi per dedicarci alla compilazione studiatissima di queste liste, test, quiz o come cavolo vogliamo definirli che nel social network vengono costruiti attraverso l’opzione “note”.

Ma oltre alle cazzate più trash e cialtonesche, bimbominkiate varie e di bassa lega e le denunce che sono all’ordine del giorno, c’è anche roba (parlando della categoria dei “giochini virtuali”), forse, un po’ meno demenziale in quanto a oggetto del blablabla che non dorme mai facebookiano. Ad esempio, tema i libri (che a noi CI interessa tantissimo molto), sta girando questa (e altre versioni sui libri ma anche lo stesso format “lista della spesa” applicata anche per film, telefilm, musica ecc.ecc.) ammucchiata di titoli dei 100 libri, per cui secondo convinzione della BBC, tantissime persone, hanno letto massimo 6 di questa bella malloppata di volumi. Una sorta di sfida: sei o non sei anche tu uno di quelli che non ha letto più di sei di questa centinaia di libri selezionati per l’occasione?

Per chi volesse provare, così, per sfizio, ecco qui la lista. Fate due conti (cosa avete letto e cosa no), fate il totalone:  il verdetto vi dirà che cosa? Se sarete dei lettori modello? Se meritate di leggere noi di Finzioni? Se dovete trincerarvi in casa per la vergogna delle vostre mancanze o se potrete varcare la porta di casa a testa altissima arrogandovi il potere di osservare il mondo dall’alto di un piedistallo in virtù della propria invidiatissima cultura letteraria che gode di un curriculum di letture di pregio?

Su, non siate timidi o diffidenti, mettetevi all’opera, basta pochissimo e alla fine la sentenza si abbatterà su di voi: a che livello di letteratitudine siete? Meritate il diploma di lettore che se la può menare in barba a chi è arrivato dietro? O sarete etichettato come il più pigro o analfabeta, snobbato quasi per non aver letto certi libri? Potete aspirare a una cattedra di letteratura a Oxford? O dovete ricorrere al debito formativo catapultandovi in una full immersion sui testi per mesi e mesi per recuperare l’imperdonabile?  (prendiamolo come un gioco, naturalmente…è già un bel passo avanti rispetto a quello che ogni tanto ci capita di vedere rimbalzare nelle nostre bacheche , insuperabili contenitori del tutto e di più).
 

1 Pride and Prejudice – Jane Austen –
2 The Lord of the Rings – JRR Tolkien –
3 Jane Eyre – Charlotte Bronte –
4 Harry Potter series –
5 To Kill a Mockingbird – Harper Lee –
6 The Bible –
7 Wuthering Heights – Emily Bronte –  
8 Nineteen Eighty Four – George Orwell –
9 His Dark Materials – Philip Pullman –
10 Great Expectations – Charles Dickens-
11 Little Women – Louisa M Alcott –
12 Tess of the D’Urbervilles – Thomas Hardy –
13 Catch 22 – Joseph Heller –
14 Complete Works of Shakespeare –
15 Rebecca – Daphne Du Maurier-
16 The Hobbit – JRR Tolkien –
17 Birdsong – Sebastian Faulk –
18 Catcher in the Rye – JD Salinger –
19 The Time Traveler’s Wife – Audrey Niffenegger –
20 Middlemarch – George Eliot-
21 Gone With The Wind – Margaret Mitchell –
22 The Great Gatsby – F Scott Fitzgerald –  
23 Bleak House – Charles Dickens –
24 War and Peace – Leo Tolstoy –
25 The Hitch Hiker’s Guide to the Galaxy – Douglas Adams –  
26 Brideshead Revisited – Evelyn Waugh –
27 Crime and Punishment – Fyodor Dostoyevsky –
28 Grapes of Wrath – John Steinbeck –
29 Alice in Wonderland – Lewis Carroll –
30 The Wind in the Willows – Kenneth Grahame
31 Anna Karenina – Leo Tolstoy –
32 David Copperfield – Charles Dickens –
33 Chronicles of Narnia – CS Lewis –
34 Emma – Jane Austen-
35 Persuasion – Jane Austen –  
36 The Lion, The Witch and The Wardrobe – CS Lewis –
37 The Kite Runner – Khaled Hossein –
38 Captain Corelli’s Mandolin – Louis De Bernieres-
39 Memoirs of a Geisha – Arthur Golden-
40 Winnie the Pooh – AA Milne –
41 Animal Farm – George Orwell –
42 The Da Vinci Code – Dan Brown –
43 One Hundred Years of Solitude – Gabriel Garcia Marquez –
44 A Prayer for Owen Meaney – John Irving-
45 The Woman in White – Wilkie Collins –
46 Anne of Green Gables – LM Montgomery –
47 Far From The Madding Crowd – Thomas Hardy –
48 The Handmaid’s Tale – Margaret Atwood –
49 Lord of the Flies – William Golding –
50 Atonement – Ian McEwan-
51 Life of Pi – Yann Martel-
52 Dune – Frank Herbert
53 Cold Comfort Farm – Stella Gibbons –
54 Sense and Sensibility – Jane Austen –
55 A Suitable Boy – Vikram Seth
56 The Shadow of the Wind – Carlos Ruiz Zafon –
57 A Tale Of Two Cities – Charles Dickens –
58 Brave New World – Aldous Huxley –
59 The Curious Incident of the Dog in the Night – Mark Haddon –
60 Love In The Time Of Cholera – Gabriel Garcia Marquez –
61 Of Mice and Men – John Steinbeck –
62 Lolita – Vladimir Nabokov –
63 The Secret History – Donna Tartt –
64 The Lovely Bones – Alice Sebold –
65 Count of Monte Cristo – Alexandre Dumas –
66 On The Road – Jack Kerouac –
67 Jude the Obscure – Thomas Hardy –
68 Bridget Jones’s Diary – Helen Fielding –
69 Midnight’s Children – Salman Rushdie
70 Moby Dick – Herman Melville-  
71 Oliver Twist – Charles Dickens –
72 Dracula – Bram Stoker –
73 The Secret Garden – Frances Hodgson Burnett –
74 Notes From A Small Island – Bill Bryson
75 Ulysses – James Joyce –
76 The Inferno – Dante –
77 Swallows and Amazons – Arthur Ransome
78 Germinal – Emile Zola –
79 Vanity Fair – William Makepeace Thackeray –
80 Possession – AS Byatt –
81 A Christmas Carol – Charles Dickens –
82 Cloud Atlas – David Mitchell –
83 The Color Purple – Alice Walker –
84 The Remains of the Day – Kazuo Ishiguro –
85 Madame Bovary – Gustave Flaubert –
86 A Fine Balance – Rohinton Mistry –
87 Charlotte’s Web – EB White –
88 The Five People You Meet In Heaven – Mitch Albom –
89 Adventures of Sherlock Holmes – Sir Arthur Conan Doyle –
90 The Faraway Tree Collection – Enid Blyton –
91 Heart of Darkness – Joseph Conrad –
92 The Little Prince – Antoine De Saint-Exupery –
93 The Wasp Factory – Iain Banks –
94 Watership Down – Richard Adams –
95 A Confederacy of Dunces – John Kennedy Toole
96 A Town Like Alice – Nevil Shute –
97 The Three Musketeers – Alexandre Dumas –
98 Hamlet – William Shakespeare –
99 Charlie and the Chocolate Factory – Roald Dahl –
100 Les Miserables – Victor Hugo –

Matteo Spinelli

5 Commenti
  1. Solo trentuno, ma c’è tempo, c’è tempo =)
    Ci sono titoli da storcere un po’ il naso, però…Dan Brown? Che piaccia o no, appare un po’ fuori posto…e mancano grandi della letteratura inglese, come il grande assente Wilde!

  2. però, aspetta, PieSSe:
    ne mancano diversi che non dovrebbero proprio proprio.
    perchè alla BBC non hanno letto Piccole Donne? avrebbero dovuto;
    e perchè c’è Harry Potter (ce l’ho) e non c’è La Storia Infinita? eh?
    e chi ha detto di metterci Sherlock Holmes e ignorare Dieci Piccoli Indiani (o un altro a scelta)?
    e Virginia Woolf, dov’è la povera Virginia Woolf?

    insomma, cattivi BBC, cattivi!

  3. Si ma infatti con tutte simil-liste che soprattutto in America e in Inghilterra adorano stilare, ci sarebbe da discuterne a vita. Sono per natura tutte assolutamente discutibilissime e imperfette:-))
    Io sono ahimè fermo a 22 (ma forse anche perchè vado spesso e volentieri su titoli che non sono universalmente conosciuti), ma non demordo. Come dice Sakura, per fortuna siamo giovani belli e forti, quindi abbiamo tutto il tempo davanti a noi per scalare letture su letture.