Amazon vs Apple

Photocredit: Giocoadv

Steve Jobs se ne va. Prima o poi sarebbe successo. Nel frattempo che lui comunica la notizia, mentre i fedelissimi piangono, ben sapendo che così si chiude un'era, Amazon, dopo una mitica campagna del 40% di sconto su 235.000 libri italiani per tutto agosto, dopo aver annunciato cose insperabili riguardo il numero di ebook che supera il numero di libri cartacei, ora si prende anche la briga di dire che sta per nascere il vero concorrente del principe iPad.

Sembra il classico scontro tra Titani, ma se Apple ha dalla sua un marketing capace di fare il giro del mondo al buio, Amazon del resto sa gestire in modo impressionante l'e-commerce. Per cui tra chi beve il caffè nelle pause al lavoro c'è la diceria che stia per uscire il tablet di Amazon, unico, forse, diretto concorrente di iPad con… il prezzo dimezzato: 300 euro contro almeno i 600 della mela. Qua diamo i numeri, ma le cose stanno proprio così. Gli analisti peraltro stanno dando fiducia ad Amazon. Loro dicono: posto che esca domani, fino alla fine dell'anno realizzarà vendite comprese tra i 3 e i 5 milioni di pezzi. Mi immagino che … pezzi scappino dalla bocca di quelli di Apple! Staranno a guardare? Non credo proprio! Faranno il loro gioco e chi vivrà vedrà. Nel frattempo quelli di Android (che presumibilmente diventeranno amici di Amazon) godono come i ricci perchè le 100.000 e passa App dovranno essere convertite e/o di nuove dovranno esserne disegnate. Lo slancio verso questo orizzonte a quanto si dice c'è tutto!

A noi lettori che ce ne viene da questa informazione? Innanzitutto che la tecnologia sta abbassando il prezzo e quindi che il monopolio si sta spezzando. Se è vero che il nuovo tablet Amazon è in grado di fare reale concorrenza all'Ipad evidentemente i prezzi cambieranno e noi avremo la scelta.

Non parteggio per nessuno, ma mi frulla sempre la stessa domanda: un iPod touch (io sono miope eppure non faccio fatica a usarlo) non va comunque bene, vista la sua relazione qualità-prezzo? Non è una guerra in cui poi siamo noi che dobbiamo beneficiarne davvero? La Apple è la Apple, ma non tutti hanno le possibilità di acquistare un pc, un portatile e poi un Ipad!

Mariangela Lecci

Mariangela Lecci

A chi lascerò le mie password e i miei libri? A nessuno. Il Paradiso è quel posto dove potrò portarmi tutto questo con me. Il resto lo ritroverò lì. Gatto incluso.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.