È legale rivendere eBook usati?

Ci siamo imbattuti in questo articolo di Melville House su un nuovo caso degno di Forum che desideriamo riproporvi e sottoporvi.

In pratica, a fine Giugno ha aperto nei Paesi Bassi un sito web, Tom Kabinet, tramite il quale è possibile vendere ed acquistare eBook usati in maniera (teoricamente) legale.

Il procedimento, per chi volesse vendere i propri eBook, consiste nell'eseguire l'upload del file ePub sulla piattaforma del sito e firmare una dichiarazione con la quale ci si impegna a rimuovere completamente ogni traccia dell'eBook stesso dai propri device. Gli amministratori di Tom Kabinet, a questo punto, si occupano di rimuovere il DRM dall'eBook caricato ed imprimerne uno nuovo, in questo caso di tipo Watermark. A questo punto, gli eBook possono essere riacquistati e rimessi in circolazione nel pieno della legalità.

In teoria.

Nemmeno a dirlo, infatti, gli editori non sono poi troppo d'accordo sulla legalità dell'attività. Questo perché la dichiarazione firmata da chi effettua l'upload dell'eBook usato non impedisce poi fisicamente a nessuno di infischiarsene e tenersi invece il proprio eBook, il che renderebbe il tutto decisamente illegale. Anzi, sarebbe un'attività di pirateria in piena regola ed a cielo aperto.

Gli editori hanno quindi intimato a Tom Kabinet di chiudere baracca e burattini, ed ovviamente quelli di Tom Kabinet hanno puntato i piedi, rifiutandosi categoricamente. Ed ecco pronto un altro caso da tribunale che farà discutere lungamente (e forse inutilmente) tantissime persone. Saranno infatti le autorità giuridiche competenti a pronunciarsi sulla legalità o meno di questa attività, basandosi soprattutto sul caso UsedSoft vs Oracle.

Rimarrà, probabilmente e tuttavia, controversa l'applicabilità di normative simili, in quanto la discussione filosofica sulla natura di un libro digitale rimane una questione aperta: gli eBook sono libri? Sono file? Sono software? Sono tutto questo insieme? Come ci comportiamo, come li trattiamo?

Ad ogni modo, già a Febbraio si leggeva su Repubblica.it di voci secondo cui Amazon ed Apple avrebbero avuto intenzione di depositare un brevetto per la rivendita di materiale digitale usato… E se questo dovesse accadere?

Meglio non pronunciarsi e rimanere a guardare l'ennesima battaglia ideologica in cui gli eBook sono chiamati alle armi.

Sara D'Agostino

Book nerd D.O.C., crede nella Forza come religione e ha una dipendenza da asciugacapelli. Da vera strapezzente, ha percorso la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec.

1 Commento