Oyster si apre anche al web

Photo credit: BetaBeat

Di Oyster vi avevo parlato io stessa all'inizio dell'anno, quando questa piccola startup newyorchese aveva ricevuto 14 milioni di dollari di finanziamenti. Stavamo aspettando le prime mosse per espandersi nell'affollato mercato dei servizi di streaming eBook, e quel momento è arrivato: Oyster ha infatti annunciato il lancio del suo lettore per il web, sia desktop che mobile

Ovvero? Ovvero, da adesso in poi il servizio di streaming di Oyster sarà disponibile sui browser web sia del nostro PC casalingo o portatile, sia del nostro smartphone: un modo per offrire un servizio aggiuntivo ai lettori già abbonati, ma soprattutto per conquistarne di nuovi.

Nonostante quasi tutti ormai sostengano che la lettura si sta spostando soprattutto su piattaforme mobile, il CEO di Oyster, Eric Stromberg, ha dichiarato che ancora un terzo dei lettori di eBook è affezionato alla lettura su PC e che Oyster certamente non poteva lasciare i suoi clienti insoddisfatti. Dimenticate l'Effetto PDF: leggere eBook via browser sarà come leggere un articolo online o un blog, scorrevole e fluido. Scrollare le pagine invece che sfogliarle: farà forse rabbrividire alcuni ma per altri potrebbe essere, molto banalmente, intuitivo e familiare. 

Una manovra strategica per consolidarsi sul mercato, vista anche la manovra altrettanto astuta di Amazon che pochi giorni fa ha lasciato il suo bundle Kindle Unlimited di cui vi ha già parlato la nostra Sara. Ma Oyster non sta ferma a guardare: il 17 giugno scorso è stata lanciata su Android, dopo essere stato fedele solo a iOs per più di un anno, portando in un solo mese a 35% la percentuale di abbonati che leggono tramite dispositivi Android. 

Mentre i vari attori di questa nuova fetta di mercato sgomitano per guadagnarsi un posto al sole, chi sorride sono gli avidi lettori di eBook che possono scegliere tra un'offerta sempre più variegata. 

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.