GialloFerrara, il festival letterario tra biciclette e scene del crimine

Nel prossimo weekend gli appassionati di romanzi gialli hanno di che rallegrarsi: potranno infatti organizzare una gita a GialloFerrara, il festival letterario che da venerdì 11 a domenica 13 luglio ospiterà nella città estense scrittori, sceneggiatori e fumettisti per raccontare una vita sulle scene del crimine

GialloFerrara sembra destinato a stupire già dalle premesse. In primis, perché si propone come uno dei pochi eventi in Italia che mette al centro la letteratura gialla (in particolare il noir, che nella tradizione letteraria italiana gode di una certa fortuna, con tanti ottimi autori) e poi perché si presenta con creatività, grazie all'ottimo lavoro di ideazione dei direttori artistici Riccardo Corazza, Matteo Bianchi e dell'associazione Gruppo del Tasso, insieme all'intero staff di collaboratori. Una creatività capace «di far volare perfino le biciclette», simbolo di Ferrara: nella storica Rotonda Foschini, infatti, i visitatori troveranno nei giorni del festival una bici Diablo di colore giallo sospesa nel vuoto, assemblata a mano dal designer Ciro Patricelli. Gli incontri del Festival si terranno tra il Palazzo Paradiso, la libreria Feltrinelli e il Chiostro di Santo Spirito. Durante tutto lo svolgimento dell'evento sarà possibile l'acquisto delle opere degli autori in programma. 

Per quanto riguarda gli appuntamenti della manifestazione, ricordiamo gli incontri di venerdì 11 con Lorenzo Mazzoni e Eugenia Serravalli (traduttrice di Richard Godwin) che discuteranno del genere poliziesco in Italia e nel mondo e in serata il dialogo sul Giallo tra Davide Bonesi e Marcello Simoni, autore de Il Mercante di Libri maledetti e L'Abbazia dei Cento Peccati (Newton Compton), suo ultimo romanzo uscito di recente. Sabato 12, invece, Gaia Conventi, Gianluca Morozzi, Angelo Marenzana, Luca Malaguti e Stefano Visonà presenteranno il libro Nero per N9ve, antologia di storie noir in cui la provincia italiana è allo stesso tempo scenario e protagonista. In serata Sandrone Dazieri (autore di Uccidi il padre, Mondadori) e Andrea Cotti converseranno di crimini e soprattutto, scenografie adatte a raccontarle. Domenica da non perdere, con un incontro dedicato al giallo e i fumetti, protagonisti Arsenio Lupin e Martin Mystère, mentre alle 19 Romano De Marco e Maurizio De Giovanni intavoleranno una conversazione a due voci sulla narrativa gialla. Non mancheranno gli appuntamenti per bambini, con Giallo Kids, mentre per consultare l'intero programma o seguire gli aggiornamenti in tempo reale sulla manifestazione basta un clic sulla pagina Facebook di GialloFerrara

Luigi Mauriello

È un romantico nel senso fitzgeraldiano del termine. Nella vita scrive, beve caffè, va a caccia di refusi sulle locandine dei trasporti pubblici. Dategli uno spunto d'appoggio e con un paragrafo vi salverà il mondo.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.