Libri vacanze: gialli e romanzi d’amore al top dell’estate 2011

L'estate sta finendo, il caldo è appena arrivato e le ferie sono agli sgoccioli. Per chi (crollo della Borsa permettendo) si è potuto permettere di andare in vacanza, a inizio stagione sono arrivati puntuali come ogni anno i consigli di lettura per l'estate: noi di Finzioni ci abbiamo messo del nostro, consigliando i saldi estivi di alcune case editrici e le nostre proposte di letture di Ferragosto.

Ora che molti sono già di ritorno dalle ferie – almeno ufficialmente, di fatto le spiagge nel Levante ligure non mi sono mai sembrate così piene… – il sito lastminute.com ha voluto testare le abitudini di lettura dei turisti europei, prendendo a campione circa 10.000 vacanzieri da tutto il continente. Che siate o no amanti dei sondaggi, ecco cosa viene fuori.

Avete notato che la maggior parte dei vostri vicini d'ombrellone è alle prese con quotidiani, riviste di gossip o parole crociate? Orbene, pare proprio che le letture preferite dagli italiani siano proprio queste: il 66% dei turisti è aficionado dell'edicola, il 56% non può fare a meno del cruciverba, e solo il 55% (ultimo posto in Europa, sigh) mette almeno un libro in valigia prima di partire.

Chi sono i più accaniti lettori d'Europa? Secondo il sondaggio gli svedesi (il 72% di loro legge almeno un libro in vacanza), seguiti da irlandesi e inglesi (a pari merito al 71%), con una media di due libri ogni due settimane. I gusti letterari sono davvero variegati: dalla Germania in su preferiscono azione, thriller e (udite udite!) storie a luci rosse, in Italia si prediligono i gialli e i romanzi rosa, mentre una buona fetta di spagnoli si porta in vacanza libri religiosi.

Infine c'è quella ridotta percentuale di cui fa parte anche la sottoscritta, che non amando arrostire al sole macina uno o due libri a settimana noncurante delle statistiche. E voi?

Marta Traverso

Gossip blogger, bonsai all'ombra della Lanterna, vagabonda dei social media

3 Commenti